Inter-Salernitana 4-0, sesta vittoria di fila di Inzaghi

Inter-Salernitana 4-0, sesta vittoria di fila di Inzaghi
Simone Inzaghi
17 febbraio 2024

Aspettando l’Atletico Madrid, l’Inter infila la sesta vittoria di fila battendo 4-0 la Salernitana di Liverani. Inter provvisoriamente a +10 sulla Juve (e con una gara da recuperare) che gioca sabato a Verona. Nella serata di venerdì allo stadio San Siro, l’Inter ha dato una dimostrazione magistrale di disparità tecnica e di gestione delle risorse nella sua vittoria 4-0 contro la Salernitana. Sebbene il divario in classifica tra le due squadre fosse già evidente, il modo in cui l’Inter ha dominato la partita ha reso ancora più chiaro il divario tra i due club.

Fin dai primi venti minuti di gioco, l’Inter ha preso il controllo della partita, segnando due gol e colpendo due legni. La Salernitana, alla sua prima apparizione sotto la guida di Fabio Liverani, non è stata in grado di reagire, mostrando una netta differenza di livello rispetto ai campioni in carica. Il tecnico nerazzurro Simone Inzaghi ha sorpreso molti schierando una formazione quasi titolare dall’inizio, dimostrando una grande fiducia nei suoi giocatori. Questa mossa si è rivelata vincente, con l’Inter che ha messo in campo un’intensità e una determinazione che ha messo subito in difficoltà la Salernitana. Dopo i primi dieci minuti, in cui Thuram e Barella hanno sfiorato il gol, è stato Carlos Augusto a scatenarsi sulla sinistra, fornendo assist per i gol di Thuram e Martinez che hanno spianato la strada alla vittoria.

Leggi anche:
La Roma conferma De Rossi: leadership, rispetto e coraggio

Il terzo gol di Dumfries poco prima dell’intervallo ha praticamente chiuso la partita, consentendo all’Inter di gestire la ripresa con tranquillità. Inzaghi ha saputo sfruttare al meglio il vantaggio acquisito, facendo entrare giocatori che avevano bisogno di minuti di gioco e risparmiando le sue pedine chiave per le sfide future. Il quarto gol di Arnautovic nel finale ha concluso una serata perfetta per l’Inter, che ha dimostrato la propria superiorità in tutti gli aspetti del gioco. La partita si è trasformata in un’occasione per far ruotare la rosa e per dare fiducia a tutti i giocatori, mantenendo al contempo un livello di prestazione elevato.

In definitiva, Inter-Salernitana 4-0 non è stata solo una partita a senso unico, ma anche una lezione di come gestire un ampio divario di qualità tra due squadre. La capacità di Inzaghi di fare turnover senza compromettere il livello di gioco è un segno della profondità e della forza dell’Inter, che continua a essere una delle squadre da battere nel calcio italiano.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti