Is starebbe lavorando per distruggere una città Usa

21 agosto 2014

I miliziani dello Stato Islamico starebbero sviluppando armi per riuscire a distruggere un’intera città degli Stati Uniti. La notizia arriva da James Inhofe, repubblicano dell’Armed Services Committee del Senato. “Stanno sviluppando rapidamente un sistema in grado di radere al suo una città americana e la gente non vuole capire che potrebbe accadere”, ha detto Inhofe nel corso di un’intervista televisiva ripresa dal quotidiano The Hill.

La sua dichiarazione arriva a un giorno dal video dello Stato Islamico (IS) in cui si vede un miliziano decapitare il giornalista americano, James Foley. Il politico repubblicano ha aggiunto che nonostante i bombardamenti americani contro il gruppo di estremisti sunniti, questi ultimi potrebbero spingere i loro seguaci ad attaccare punti strategici negli Stati Uniti. Oltre a questo, Inhofe ha attaccato il presidente Barack Obama per non avere fatto abbastanza per fermare l’avanzata dello Stato Islamico.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Ucciso sacerdote rapito da jihadisti. Presidente della Nigeria: "Rammaricato"


Commenti