Isis annuncia la morte di Al Baghdadi e nomina il nuovo Califfo: “Gli Usa soffriranno”

Loading the player...
1 novembre 2019

L’Isis ha annunciato la morte del suo fondatore, Abu Bakr Al Baghdadi, stanato dagli americani nella notte tra sabato e domenica in Siria, a pochi chilometri dal confine turco. Il gruppo jihadista ha quindi eletto il successore alla guida del califfato: Abu Ibrahim al-Hashimi al-Quraishi. Un nome raramente menzionato tra i papabili eredi del patrimonio del terrore lasciato da Al Baghdadi. “Non sappiamo molto di lui se non che e’ il principale giudice dell’Isis e dirige il comitato della Sharia (legge islamica)”, ha affermato Hisham al-Hashemi, iracheno esperto di Isis. Il gruppo ha confermato anche l’uccisione – in un altro raid – del precedente portavoce del gruppo Abu Hassan al-Muhajir. A sostituirlo e’ Abu Hamza al-Quraishi che si e’ presentato con un messaggio audio di sette minuti. “Ti piangiamo, comandante dei fedeli”, ha esordito.

“Il consiglio della Shura dello Stato Islamico si e’ riunito immediatamente dopo aver confermato il martirio dello sceicco Abu Bakr al-Baghdadi, e i saggi hanno concordato sul successore”, ha raccontato. Abu Hamza ha promesso la vendetta dell’Isis e ha annunciato nuove “sofferenze” per gli Stati Uniti. “Piccola America non gioire della morte dello sceicco Al Baghdadi. Non sai che oggi lo Stato islamico e’ alle porte dell’Europa e nel centro dell’Africa. E si estendera’ dall’Oriente all’Occidente”, afferma nel suo messaggio audio. “Piccola America, non gioire che e’ arrivato colui che ti fara’ rimpiangere il dolore che hai sofferto con Al Baghdadi”. “Dopo la guerra contro lo Stato islamico – ha aggiunto – l’America e’ diventata una barzelletta guidata da un vecchio pazzo che dorme con un’idea e si sveglia con un’altra”.

Leggi anche:
Algeria, urne aperte per le presidenziali del dopo Bouteflika
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti