Italia-Venezuela 2 -1, Spalletti ancora alla ricerca dell’amalgama perfetta

Italia-Venezuela 2 -1, Spalletti ancora alla ricerca dell’amalgama perfetta
22 marzo 2024

Il cammino verso gli imminenti Campionati Europei è tutt’altro che spianato per l’Italia di Luciano Spalletti, come dimostra l’incontro contro il Venezuela, che si è rivelato più ostico del previsto. L’azzurro Buongiorno ha subìto un’esperienza precoce di pressione, commettendo un fallo in area dopo appena due minuti di gioco. Fortunatamente, la parata del portiere Donnarumma sul successivo calcio di rigore di Rondon ha salvato la situazione, mostrando un’abilità pronta e riflessiva.

Nonostante il Venezuela non sia tra le nazionali più temibili, ha dato filo da torcere alla difesa italiana, che ha dovuto ringraziare la debolezza negli attacchi avversari per non subire gol. La difesa, in particolare il lato destro, è apparsa vulnerabile alle incursioni degli esterni sudamericani. Il centrocampo, guidato da Bonaventura, Locatelli e Frattesi, ha svolto un ruolo di filtro e controllo, ma l’assenza di coesione tra le linee è stata evidente. Chiesa e Di Lorenzo hanno cercato di mettere pressione sugli avversari, ma senza troppo successo.

I gol sono arrivati più per errori difensivi che per azioni convincenti. Romo, il portiere venezuelano, ha involontariamente servito Locatelli, che a sua volta ha trovato Cambiaso, il quale ha assistito Retegui per il primo gol. Poco dopo, un errore di Bonaventura ha consentito a Machis di pareggiare. Il ritorno in campo nel secondo tempo non ha portato grandi cambiamenti, con Barella che ha sostituito Bonaventura. Solo al 80′, un’azione di qualità con Jorginho e Retegui ha riportato l’Italia in vantaggio, scatenando l’entusiasmo degli spettatori.

Leggi anche:
Calcio, Udinese verso esonero Cioffi: arriva Cannavaro

Nonostante la vittoria, resta evidente che la squadra italiana ha ancora molto lavoro da fare per consolidare il proprio gioco e raggiungere la forma migliore in vista degli Europei in Germania. Spalletti dovrà trovare l’amalgama perfetta tra i suoi giocatori per aspirare al successo continentale. La strada è lunga e richiederà impegno e dedizione da parte di tutti.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti