Johnny Depp perde la causa: fu “picchiatore della ex moglie”

Johnny Depp perde la causa: fu “picchiatore della ex moglie”
Johnny Depp e l'attrice ed ex modella Amber Heard
2 novembre 2020

Le accuse rivolte dal Sun a Johnny Depp di aver picchiato la moglie erano vere. La pensa così il giudice dell’Alta Corte di Londra Andrew Nicol che ha rigettato la denuncia per diffamazione presentata da Johnny Depp contro il tabloid “Sun”, che nel 2018 lo aveva bollato nei panni di “picchiatore” coniugale. Il giornale lo aveva definito così sulla scorta delle accuse rivoltegli dall’ex moglie, l’attrice ed ex modella Amber Heard.

Il giudice, al termine di tre mesi di udienze in cui la vita coniugale dei due è stata passata al setaccio con decine di testimonianze, ha definito “sostanzialmente vera” l’accusa rivolta dal “Sun” all’attore americano in materia di violenze domestiche: “Ho raggiunto questa conclusione avendo esaminato nel dettaglio 14 episodi presentati dalla difesa (del tabloid)” a giustificazione di quanto scritto su Depp, oltre che sula base di alcune ammissioni sostanziali fatte dallo stesso “denunciante”, ha sottolineato Nicol durante la lettura della sentenza. Soddisfazione da parte del Sun. “Gli abusi domestici non devono mai essere silenziati e noi ringraziamo il giudice per la sua attenta valutazione dei fatti, nonché Amber Heard per il coraggio con cui ha deposto in aula”. Il timore dell’entourage di Johnny Depp è ora che questa vicenda possa ripercuotersi contro anche negli Stati Uniti.

Leggi anche:
Demi Moore le altre star sul red carpet del Gala amfAR
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti