Juventus al tappeto, allo Stadium fa festa il Milan: 0-3

Juventus al tappeto, allo Stadium fa festa il Milan: 0-3
10 maggio 2021

La Juventus incassa il suo secondo o-3 stagionale. Il primo glielo aveva rifilato la Fiorentina. Il bis se possibile, è ancor peggiore perché arrivato dal Milan che mette al tappeto i bianconeri con una secco tris. I numeri, fra l’altro, condannano la squadra di Pirlo che ha perso quasi tutti gli scontri diretti con le avversarie per la Champions rendendo assolutamente complicata la scalata all’Europa che conta. Grande prestazione dei rossoneri che passano a Torino grazie ai gol di Brahim Diaz, Rebic e Tomori e agganciano così l’Atalanta al secondo posto a quota 72 punti, 2 in più del Napoli quarto. Per i bianconeri di Pirlo, ora al quinto posto con 69, si complica pesantemente la corsa ad un posto in Champions. Un successo d’oro nella lotta per un posto proprio in Champions per i rossoneri che agganciano così l’Atalanta al secondo posto a quota 72 punti, 2 lunghezze di margine sul Napoli, quarto, e 3 sui bianconeri di Pirlo, quinti e in questo momento fuori dall’Europa che conta.

Pirlo ritrova Chiesa titolare, in attacco Morata vince il ballottaggio con Dybala e affianca Ronaldo. Dietro c’è Chiellini con De Ligt: Bonucci va in panchina. La novità di Pioli è Brahim Diaz alle spalle di Ibrahimovic, assieme a Saelemaekers e Calhanoglu. Tomori preferito a Romagnoli. Juve col 4-4-2: Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Chiellini, Alex Sandro; McKennie, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Morata, Cristiano Ronaldo. Milan col 4-2-3-1: G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer, Kessie; Saelemaekers, Brahim Diaz, Çalhanoglu; Ibrahimovic. Buon inizio della Juve, pericolosa già al 4’ con un piattone a botta sicura di de Ligt ‘murato’ da Theo Hernandez. I rossoneri si fanno vedere con un destro di Brahim Diaz, forte ma centrale, para Szczesny (21’). Al 30’ su calcio d’angolo, dopo un’uscita a vuoto di Donnarumma, Chiellini di testa mette di poco a lato.

Leggi anche:
Inter-Sheriff 3-1: tris firmato Dzeko-Vidal-De Vrij

Ottima chance rossonera con una fuga a sinistra di Theo Hernandez che arriva sul fondo e mette forte in mezzo per Ibra che però viene anticipato da Alex Sandro che manda in angolo (37’). Altra discesa di Hernandez al 44’, cross deviato da de Ligt che impegna ancora Szczesny. A fine primo tempo arriva il vantaggio Milan: punizione dalla trequarti di Calhanoglu, il portiere bianconero smanaccia, ma il pallone finisce proprio sui piedi di Brahim Diaz che, grazie ad un rimpallo, salta Cuadrado, poi si accentra e con un destro a giro potente e preciso, infila il sette, è 0-1 (46’). La ripresa si apre con una gran parata di Donnarumma su un tiro ravvicinato da Bentancur dopo uno scambio Cuadrado-Morata, con assist di tacco dello spagnolo (47’). Al 56’ ancora Diaz protagonista in area bianconera, tiro verso la porta che viene ‘fermato’ dal braccio di Chiellini, Valeri non vede, ma viene richiamato al Var e assegna il calcio di rigore.

Dal dischetto Kessie si fa però ipnotizzare da Szczesny che si distende e manda in angolo, resta lo 0-1 (58’). Problemi per Ibrahimovic, lo svedese è costretto ad uscire, entra Rebic (66’). Nella Juve Pirlo manda in campo Kulusevski per Bentancur (67’). Ci prova Ronaldo che si libera bene, ma calcia altissimo (68’). Esce anche uno stanchissimo Brahim Diaz, grande protagonista della serata, in campo Krunic (70’). Il Milan raddoppia al 78’: Bennacer scarica per Rebic che viene incontro, si gira e da quasi 20 metri centra l’angolino un piattone davvero potente, Szczesny pietrificato, è 0-2. Tocca a Dybala che sostituisce Chiesa (79’). Altri cambi anche per Pioli che toglie Saelemaekers e Bennacer per far posto a Dalot e Meite (82’).

Leggi anche:
Achille Lauro in "Anni da cane": cerco sempre qualcosa di nuovo

Rossoneri sul velluto e all’83’ arriva il tris: altra punizione dalla trequarti di Calhanoglu, imperioso stacco di testa di Tomori che batte per la terza volta il portiere polacco. Finale con la Juve alla ricerca del gol che potrebbe riequilibrare i confronti diretti dopo l’1-3 dell’andata a San Siro. Ci prova soprattutto Dybala, ma il punteggio non cambia più, è 0-3. Tweet Pubblicita’ SPORT Juventus al tappeto, allo Stadium fa festa il Milan: 0-3 Tennis, Berrettini sconfitto a Madrid in finale da Zverev Serie A. Doppiette di Pellegrini e Mayoral, la Roma liquida il Crotone 5-0 Incidente in pista sul circuito del Mugello, morto un motociclista Giro, il belga Merlier vince allo sprint la seconda tappa a Novara.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti