Juventus-Monza 0-2, Ciurria e Dany Mota affondano lo Stadium

Juventus-Monza 0-2, Ciurria e Dany Mota affondano lo Stadium
29 gennaio 2023

Allo Stadium il Monza fa il colpaccio e batte 2-0 i bianconeri. Caprari sblocca il risultato in avvio, ma il Var annulla per fuorigioco. Al 18′ il vantaggio lo firma Ciurria, a fine primo tempo raddoppia Dany Mota dopo un’azione strepitosa di Carlos Augusto. Nella ripresa Di Gregorio salva su Locatelli e Di Maria, la Juve chiude in 10 per l’infortunio di Milik e subisce il sorpasso dei brianzoli in classifica.

Per i brianzoli, già vincitori all’andata, è il sesto risultato utile consecutivo. Per i bianconeri è la terza partita di fila senza vincere: ultimo successo in campionato il 7 gennaio con l’Udinese Per i brianzoli, già vincitori all’andata, è il sesto risultato utile consecutivo. Per i bianconeri è la terza partita di fila senza vincere: ultimo successo in campionato il 7 gennaio con l’Udinese.

Parla Allegri

“Abbiamo fatto 38 punti, ma al momento ne abbiamo 23 e dobbiamo essere consapevoli della classifica che abbiamo: servono punti per salvarci, la situazione si è ribaltata”. Parola di Massimiliano Allegri dopo la brutta sconfitta casalinga con il Monza.

“Siamo stati parecchio lenti – continua – e non abbiamo avuto la forza di reazione dopo il gol annullato a loro. Siamo stati poco cattivi, abbiamo preso gol non all’altezza, soprattutto a livello mentale. Magari non si può fare una partita come quella della ripresa per 90 minuti, ma neanche farsi sorprendere a difesa schierata. In questo momento ci entrano dentro troppo facilmente. Credo che un primo tempo così non l`avessimo mai fatto, questo ci deve far riflettere. Il secondo è andato meglio, c`è stato un atteggiamento completamente diverso, ma dobbiamo essere tutti responsabili della prestazione che abbiamo fatto. Con l`Atalanta è stata una partita particolare, però io guardo solo i dati: in tre partite abbiamo fatto 1 punto e subito 10 gol, anche in modo abbastanza facile come quelli di oggi. Il Monza ha fatto bene, ma non si può prendere gol da rimessa laterale e su questo bisogna lavorare”.

Leggi anche:
Formula1, la Ferrari vola nei test del Bahrain

L’allenatore bianconero non vuole che i fattori esterni influenzino la squadra: “Io so solo che dobbiamo pensare a lavorare sul campo, chi non è in grado di far questo è normale che sta fuori – ha spiegato -. Non dobbiamo avere né alibi né scuse, noi dobbiamo pensare al campo, al resto penserà la società. Bisogna fare tanti punti per salvarsi e su questo dobbiamo lavorare. Bisogna farsi un esame di coscienza e riprendere domani con serenità, rabbia e cattiveria. Giovedì abbiamo una partita da dentro o fuori contro una squadra forte, avremo tre-quattro giorni per prepararla, poi ripenseremo al campionato. Come vedo il gruppo? Tutti allo stesso modo, nel secondo tempo abbiamo giocato con due mediani e siamo stati più aggressivi. Ma non è un problema di modulo, ma di atteggiamento”.

Infine un commento sugli attaccanti: “Milik avrà qualcosa al flessore, ha sentito un po’ tirare e sicuramente lo avremo fuori – ha concluso -. Però riavremo Vlahovic e Kean che oggi non ha fatto bene come tutti, ma ha segnato spesso nelle altre partite.
In questo momento sono arrabbiato per forza, abbiamo perso in casa dove non avevamo ancora perso. Abbiamo preso 1 punto e subito 10 gol in 3 partite e questo non deve più accadere”.

20^ Giornata Bologna-Spezia 2-0, Lecce-Salernitana 1-2, Empoli-Torino 2-2, Cremonese-Inter 1-2, Atalanta-Sampdoria 2-0, Milan-Sassuolo 2-5, Juventus-Monza 0-2, ore 18.00 Lazio-Fiorentina, ore 20.45 Napoli-Roma, lunedì 30 gennaio ore 20.45 Udinese-Verona.

Leggi anche:
Calcio serie A: Bologna-Verona 2-0, felsinei da Champions

Classifica: Napoli 50, Inter 40, Milan, Atalanta 38, Lazio, Roma 37, Udinese 28, Torino 27, Bologna, Empoli 26, Monza 25, Fiorentina, Juventus (-15) 23, Salernitana 21, Lecce, Sassuolo 20, Spezia 18, Verona 12, Sampdoria 9, Cremonese 8.

21^ Giornata sabato 4 febbraio ore 15.00 Cremonese-Lecce, ore 18 Roma-Empoli, ore 20.45 Sassuolo-Atalanta, domenica 5 febbraio ore 12.30 Spezia-Napoli, ore 15.00 Torino-Udinese, ore 18.00 Fiorentina-Bologna, ore 20.45 Inter-Milan, lunedì 6 febbraio ore 18.30 Verona-Lazio, ore 20.45 Monza-Sampdoria, martedì 7 febbraio ore 20.45 Salernitana-Juventus.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti