La Cina torna a tremare, primo caso di coronavirus a Wuhan dopo più di un mese

La Cina torna a tremare, primo caso di coronavirus a Wuhan dopo più di un mese
10 maggio 2020

La Cina ha alzato oggi il livello di rischio epidemiologico in un distretto di Wuhan , dopo la scoperta di un caso di Covid-19, il primo in più di un mese nella culla della pandemia. Questa grande metropoli di circa 11 milioni di abitanti, posta in quarantena alla fine di gennaio per oltre due mesi, è stata particolarmente colpita dal virus, che ha contagiato quasi 83.000 persone nel Paese e ha lasciato 4.633 vittime, secondo le cifre ufficiali.

Mentre a Wuhan non è stato registrato alcuna nuova contaminazione dal 3 aprile, un nuovo caso è stato rilevato in città, come ha annunciato oggi la National Health Commission. Si tratta di un anziano di 89 anni che vive nel distretto di Dongxihu nel nord-ovest di Wuhan, hanno detto funzionari locali. Il livello di rischio epidemiologico in questo distretto è stato aumentato da “basso” a “medio”, hanno detto. Wuhan è stata considerata una zona a “basso rischio” da quando la quarantena è stata revocata l’8 aprile e l’attività sta gradualmente riprendendo lì. A parte il caso Wuhan, la Cina ha registrato oggi 13 nuovi casi di Covid-19 sul suo territorio. È la prima volta dal primo maggio che il paese annuncia un aumento a due cifre del numero di contaminazioni in un giorno.

Leggi anche:
Coronavirus, continuano a crescere vittime e ricoveri. Sale anche tasso positività
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti