La navetta Starship assemblata con il razzo Super Heavy

La navetta Starship assemblata con il razzo Super Heavy
8 agosto 2021

La conquista dello Spazio da parte delle imprese private nell’ambito della cosiddetta Space Economy, fa passi da gigante. Nei primi giorni di agosto 2021, per la prima volta, la Sn20, uno dei prototipi della navetta Starship della SpaceX di Elon Musk, è stata integrata con il razzo Super Heavy, destinato a trasportarla nello Spazio, sulla rampa di lancio denominata Mechazilla, nello spazioporto americano di Boca Chica, in Texas.

Un sistema di lancio che, in totale, raggiunge i 120 metri d’altezza, per un totale di 35 motori (i 29 motori Raptor del razzo e i 6 della Starship); il più grande che sia mai stato assemblato dall’uomo. La navetta è stata sistemata sulla sommità del razzo solo per alcuni test, dopodiché è stata rimossa e riportata nell’hangar per ulteriori prove. Se tutto andrà come si spera, il primo test orbitale della Starship potrebbe essere tentato entro l’autunno del 2021.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
I marines Usa in Norvegia per esercitazioni nella neve


Commenti