La sonda cinese Chang’e 6 è allunata con successo

La sonda cinese Chang’e 6 è allunata con successo
3 giugno 2024

La sonda spaziale cinese Chang’e 6 è allunata con successo al Polo Sud-Aitken, un grande cratere meteorico sul lato nascosto del nostro satellite naturale, risalente a circa 4 miliardi di anni fa. Scopo della missione: raccogliere circa 2 kg di campioni di suolo lunare sia in superficie sia in profondità da riportare sulla Terra dove verranno analizzati dagli scienziati per capire meglio le origini e il processo di formazione della Luna.

Sulla sonda c’è anche un po’ di Italia grazie allo strumento Innri (Instrument for landing-Roving laser Retroreflector Investigations), un retroriflettore laser passivo dell’Infn (Istituto nazionale di fisica nucleare). La missione della Chang’e 6 rientra nell’ambizioso programma lunare cinese che mira a portare un equipaggio umano sulla Luna entro il 2030.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Macchinine speciali e paracadutisti con bandiera: l'accoglienza made in Italy al G7


Commenti