Lampedusa, via a svuotamento hotspot. Sindaco: rimosso silenzio

4 settembre 2020

A Lampedusa cominciano le operazioni per svuotare l’hotspot, dopo l’accordo trovato in seguito al vertice col governo. Circa un migliaio di migranti dovrebbe lasciare l’isola mentre si aggiunge una nuova nave destinata ad ospitare le persone in quarantena. Il sindaco Totò Martello è soddisfatto, ha spiegato ad askanews. “La cosa importante era rimuovere il silenzio – ha detto – il silenzio si è tradotto in fatti. Da un lato il Consiglio dei ministri che approva i provvedimenti fiscali sull’isola di Lampedusa, dall’altro lato l’inizio della rimozione delle imbarcazioni dei migranti. Oggi poi arriva la nave per lo svuotamento del centro d’accoglienza. Quindi si sta iniziando a movimentare tutto il sistema per risolvere il problema”.

Serve però un cambio di passo, ha aggiunto, per uscire dalla logica degli interventi di emergenza. “Sforzarsi di fare una politica anche europea per stabilire contatti coi Paesi del resto del Mediterraneo e affrontare il problema sia da un lato che dall’altro. Se il fenomeno viene condiviso si può cercare di limitare da un lato gli sbarchi e dall’altro far arrivare le persone in Europa in sicurezza.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Medio Oriente, iniziati i colloqui a Parigi su rilascio ostaggi


Commenti