Le grandi stelle del mondiale di Qatar

Le grandi stelle del mondiale di Qatar
17 maggio 2022

Sarà un mondiale eccezionale, quello che avrà luogo in Qatar dal 21 novembre al 18 dicembre. La decisione della Fifa di offrire al Paese sul Golfo Persico l’opportunità di ospitare l’evento più importante del calcio planetario ha avuto come conseguenza quella di organizzare il Mondiale nell’inverno boreale, per una questione climatica. Questo torneo così atteso, dunque, spezzerà in due la stagione calcistica europea e con ogni probabilità susciterà un cambio nella preparazione dei calciatori. Soprattutto le stelle più attese dai tifosi, le quali porteranno con sé la brillantezza e il talento necessari per il miglior spettacolo possibile. Di seguito parleremo dei quattro più amati dal pubblico che proveranno a compiere l’impresa durante il Mondiale di Qatar 2022.

Mbappé e Neymar, compagni di squadra rivali

Tra i giocatori maggiormente motivati per questo Mondiale ve ne sono due, tra l’altro compagni di squadra del Paris Saint Germain, ossia Kylian Mbappé e Neymar jr. I due, arrivati insieme al Parco dei Principi nell’estate del 2017, sono le punte di diamante rispettivamente di Francia e Brasile, le due squadre con più opzioni di alzare la coppa al cielo da quanto indicano le quote del calcio scommesse attualmente disponibili relative al Mondiale. Da un lato c’è la Francia, campione del mondo in carica dopo la grande vittoria al Mondiale di Russia 2018. Allenata da un tecnico sapiente e concreto come Didier Deschamps, che già sa come si vince una competizione planetaria, la Nazionale transalpina dispone di una rosa di livello assoluto sia dal punto di vista della qualità, sia per quanto riguarda l’esperienza. Oltre a Mbappé, infatti, Deschamps può contare su un altro attaccante che sta vivendo un momento strepitoso, ossia Karim Benzema, il quale a quasi 35 anni sembra aver raggiunto la maturità necessaria per essere il top nel suo ruolo. Il Brasile, invece, vuole rifarsi dopo il pessimo Mondiale russo e la sconfitta in finale di Coppa America in casa contro l’Argentina nell’edizione del 2021. In questo contesto, il talento di Neymar sarà necessario per poter confermare i favori del pronostico nel lungo periodo e poter puntare al bersaglio grosso, ossia la vittoria della sesta Coppa del Mondo per la Seleçao.

Leggi anche:
Auto elettriche e transizione ecologica: il futuro del noleggio

L’ultimo ballo di Cristiano e Messi

Il torneo la cui finale si giocherà a Doha, tuttavia, non sarà completo senza la presenza di Cristiano Ronaldo e Messi, i due dominatori sulla scena calcistica planetaria degli ultimi 15 anni. Il portoghese e l’argentino, rispettivamente capitani delle loro selezioni nazionali, sono all’ultima chiamata. Entrambi hanno vinto praticamente tutto con i loro club, sono stati insigniti di plurimi Palloni d’Oro e sono stati protagonisti a suon di goal e grandi giocate. Tuttavia, nessuno dei due è riuscito mai a diventare campione del mondo con la squadra che rappresenta il loro Paese. Motivo per il quale sia il lusitano, ormai 37enne, sia il sudamericano, che compirà presto 35 anni, arriveranno in Qatar con l’entusiasmo necessario per tentare di conquistare il trofeo più prestigioso e importante di tutti, quella Coppa del Mondo che permette di siglare un successo incomparabile. 

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti