Lecco, un poliziotto di 29 anni muore dopo un inseguimento. Il cordoglio di Gabrielli

Lecco, un poliziotto di 29 anni muore dopo un inseguimento. Il cordoglio di Gabrielli
3 febbraio 2017

Un agente scelto della Polizia, Francesco Pischedda, 29 anni, in servizio presso la sottosezione della Polizia Stradale di Bellano (Lecco), è morto ieri sera dopo un inseguimento. Intorno alle 20.20 di ieri, riferisce la Polizia, la pattuglia sulla quale era a bordo ha intercettato un veicolo sospetto, che si è dato alla fuga. L`inseguimento si è protratto per diversi chilometri e si è concluso con un tentativo di testa coda del veicolo in fuga, che urtando contro il new jersey è finito al centro della carreggiata. Gli occupanti del veicolo hanno continuato la loro fuga a piedi, ma nell`inseguimento Pischedda ha riportato gravi lesioni e fratture che poche ore dopo ne hanno provocato la morte all`ospedale di Lecco. Pischedda, originario di Imperia, era in Polizia dal 29 dicembre 2009 ed era stato assunto alla Sottosezione della Stradale di Bellano dall’agosto 2011. L’agente lascia la compagna Anna e la figlia di 10 mesi.

IL CORDOGLIO “Appresa la triste notizia dell`agente scelto Francesco Pischedda, caduto in servizio, desidero esprimere il mio personale cordoglio e sentimenti di vicinanza alla famiglia tutta. Quanto accaduto questa notte a Lecco rappresenta l`ennesimo estremo sacrifico degli uomini e delle donne della Polizia di Stato versato per la garantire la sicurezza e il vivere civile dei nostri concittadini”. Queste le parole del prefetto Franco Gabrielli, capo della Polizia, direttore generale della Pubblica Sicurezza.

Leggi anche:
Scontro frontale pullman-auto: 1 morto e 2 feriti nel Trapanese
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti