L’intervista choc del prete in tv: “La pedofilia? La capisco, i bambini cercano affetto”

L’intervista choc del prete in tv: “La pedofilia? La capisco, i bambini cercano affetto”
6 ottobre 2015

Un’intervista che ha scatenato un terremoto, quella andata in onda stamattina durante la trasmissione di La7 L’Aria che tira. Protagonista Don Gino Flaim, collaboratore pastorale della chiesa San Pio X di Trento che ha rilasciato dei commenti su pedofilia e omosessualità che hanno lasciato senza parole gli ospiti in studio (“questo prete è da strozzare” ha commentato la deputata FI, Nunzia De Girolamo) . Il parroco ha infatti spiegato di “capire” la pedofilia perché “alcuni bambini cercano l’affetto che non hanno in casa e qualche prete può anche cedere”. Quindi, ha aggiunto, che la pedofilia è “un peccato e, come tutti i peccati, va accettato”. Diverso il giudizio sull’omosessualità che, secondo Don Gino, è una “malattia” (“Siamo umani e le malattie vengono”).

Immediata la “condanna” della diocesi che in una nota si è dissociata “pienamente dalle dichiarazioni rilasciate da don Gino Flaim” che, “interpellato dalla cronista in un contesto del tutto casuale, ha espresso argomentazioni che non rappresentano in alcun modo la posizione dell’Arcidiocesi di Trento e il sentire dell’intera comunità ecclesiale. L’Arcidiocesi di Trento in seguito a tali dichiarazioni, comunica che a don Flaim “sono stati revocati l’incarico di collaboratore pastorale e la facoltà di predicazione”.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Vietnam, condannata a morte una magnate per frode su larga scala


Commenti