M5S, nessuna auto blu dimessa. Chi difende privilegi lo dica

23 aprile 2014

“Solo le auto blu a disposizione del presidente della Regione e degli assessori sarebbero dovute rimanere in vita e invece non ne e’ stata dimessa nessuna, poiche’ ci si e’ rifugiati in scappatoie lessicali che hanno definito tutte le auto blu ‘di servizio’ o ‘di rappresentanza’, pur di salvarle”. Lo sostiene in un comunicato il deputato regionale M5S Giorgio Ciaccio, il quale sollecita la riduzione sia della auto di servizio sia di quelle di rappresentanza della Regione, delle societa’ collegate e delle partecipate, nella misura del 3 per cento nel 2014, del 6 per cento nel 2015 e del 9 per cento nel 2016. “Chi vuole a tutti i costi difendere i privilegi lo dichiari apertamente gia’ in aula”, sfida Ciaccio.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Incentivi auto, arrivano i nuovi ecobonus. Come fare domanda


Commenti