M5s spaccato sul candidato sindaco: “Manfredi usa Google Maps per spostarsi a Napoli”

M5s spaccato sul candidato sindaco: “Manfredi usa Google Maps per spostarsi a Napoli”
Gaetano Manfredi
24 giugno 2021

“Su Gaetano Manfredi non ho assolutamente cambiato idea. Ho chiesto di sapere quali fossero gli aspetti positivi di questa candidatura, ma non mi è stata data risposta. È un nome calato dall’alto, che non ha nessun rapporto con Napoli. Lui è di Nola, è stato a Roma da ministro, di Napoli sa ben poco. È uno di quelli, come alcuni di coloro che si sono seduti al tavolo del patto di Posillipo, che hanno bisogno di Google Maps per spostarsi da piazza Dante al Plebiscito”.

Marì Muscarà, consigliera regionale del Movimento 5 Stelle in Campania, risponde così alla Dire che le chiedeva se avesse cambiato idea rispetto alla scelta di non sostenere la candidatura a sindaco di Napoli di Gaetano Manfredi, nome in campo per l’M5s, il Pd e le altre forze del centrosinistra. Muscarà, insieme al consigliere comunale di Napoli Matteo Brambilla e a un gruppo di attivisti, fa parte della fronda grillina che sta lavorando per una candidatura alternativa a quella di Manfredi. “Stiamo ultimando il programma e completando le liste. Poi – annuncia Muscarà – si sceglierà, tra i candidati, chi sarà il candidato sindaco per il gruppo. Nessuno imporrà nulla ai napoletani e noi chiederemo l’uso del simbolo. Vedremo se avranno il coraggio di negare il simbolo a chi è ancora presente nelle istituzioni”. (Dire)

Leggi anche:
Conferenza su futuro dell'Europa, il lavoro del panel di cittadini. Esperimento storico
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti