Mafia, morto per infarto l’ex poliziotto “faccia da mostro”

Mafia, morto per infarto l’ex poliziotto “faccia da mostro”
21 agosto 2017

È morto l’ex poliziotto della squadra Mobile di Palermo Giovanni Aiello, l’uomo dal volto sfregiato da una fucilata e più volte chiamato in causa come “faccia da mostro”, come presunto killer di Stato o elemento di collegamento tra cosche e servizi segreti, in relazione a vari fatti di sangue di mafia degli anni ’80 e ’90. Aveva 71 anni. Come riferisce il sito Weboggi, Aiello è deceduto su una spiaggia di Montauro (Catanzaro), dove viveva in solitudine, a causa di un malore, probabilmente un infarto. Stava ritirando dal mare la sua barca, aiutato da altri bagnanti, quando improvvisamente è crollato a terra. Inutile l’utilizzo di un defibrillatore e l’arrivo dei sanitari del 118.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Campionato del mondo di Tiramisù Junior, sfida dei giovanissimi


Commenti