Di Maio, nascerà tavolo riders-big digitali

Di Maio, nascerà tavolo riders-big digitali
18 giugno 2018

Nascerà un tavolo di contrattazione tra i rappresentanti dei riders e i rappresentanti delle grandi piattaforme digitali” che offrono servizi di consegna pasti a domicilio. L’ha annunciato lo stesso ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, pronto a “risolvere il prima possibile” la vertenza “altrimenti interverremo con le norme”.

“Se si trova un punto di caduta” tramite la concertazione e il dialogo “fa bene al Paese, fa bene alla democrazia, fa bene all’economia”, ha proseguito Di Maio spiegando che la strada privilegiata è quella della trattativa. “Vorrei assicurare tutele minime a questa categoria, i riders, che spesso sono giovani a volte disposti a lavorare perfino senza retribuzione”. “Abbiamo due strade, la prima è che il governo faccia una normativa su tutele, rimborsi spese, retribuzione minima eccetera. La seconda è quella di aprire un tavolo e costruire insieme un nuovo modello. Ho proposto questo alle aziende e mi è stato detto che sono disponibili ad un dialogo, per permettere al loro business di continuare”.

Leggi anche:
Carburanti, Consiglio di Stato boccia cartelloni dei prezzi medi

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti