Medio Oriente, iniziati i colloqui a Parigi su rilascio ostaggi

24 febbraio 2024

Sono iniziati a Parigi i negoziati sul rilascio degli ostaggi israeliani detenuti a Gaza: come riporta il Times of Israel, citando fonti vicine ai colloqui, il responsabile dei servizi segreti israeliani ha incontrato separatamente i rappresentanti di Egitto, Qatar e Stati Uniti. “Ci sono segnali di ottimismo sulla possibilità di fare progressi verso l’avvio di una trattativa seria”, hanno spiegato le fonti; da parte di Hamas si attende l’esito dei negoziati parigini.

I mediatori hanno intensificato gli sforzi per raggiungere un cessate il fuoco nella Striscia di Gaza per cercare di evitare l’avvio di un’operazione nella città di Rafah, dove si trova oltre un milione di rifugiati palestinesi. Israele intende procedere con l’attacco se non verrà raggiunto un accordo in breve tempo sul rilascio degli ostaggi detenuti a Gaza, malgrado l’opposizione degli Stati Uniti.

Secondo Wall Street Journal, citando fonti egiziane secondo cui l’organizzazione islamista chiederebbe anche la scarcerazione dei terroristi che scontano lunghe condanne, Hamas sarebbe disposto ad accettare il rilascio degli ostaggi israeliani in cambio di 3.000 prigionieri palestinesi, tra cui tutte le donne e i minori detenuti da Israele. Secondo il Wsj il gruppo palestinese chiederebbe anche che si inizi a discutere per un cessate il fuoco permanente il primo giorno dell’entrata in vigore di una tregua di sei settimane. Se tali colloqui andranno avanti, Hamas continuerà a rilasciare gli ostaggi.

Leggi anche:
Funzione rieducativa della pena, studenti università di Palermo incontrano detenuti dell’Ucciardone
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti