Meghan Markle umiliata: gli editori le chiedono la bozza prima del pagamento

Meghan Markle umiliata: gli editori le chiedono la bozza prima del pagamento
6 gennaio 2024

Dopo il successo del libro di memorie del Principe Harry, “Spare,” uscito a gennaio 2023, l’attenzione si sposta su Meghan Markle, pronta a condividere la sua storia attraverso un nuovo libro che promette di essere altrettanto rivelatore. Tuttavia, sembra che il percorso verso la pubblicazione non sia privo di ostacoli, con gli editori che adottano un approccio più cauto, apparentemente mettendo in discussione la credibilità della Duchessa di Sussex. L’indiscrezione lanciata dal Mirror rivela che Meghan potrebbe seguire le orme del marito, lavorando su una biografia che potrebbe rappresentare una pietra tombale sui già compromessi rapporti con la Famiglia Reale. Mentre diversi editori sono interessati ai diritti delle sue memorie, sembra che ci sia una condizione: produrre almeno tre capitoli prima di ricevere qualsiasi pagamento.

Il commentatore reale Neil Sean ha definito questa richiesta come una vera e propria “umiliazione” per Meghan Markle, considerando anche il precedente annullamento di un contratto milionario da parte di Spotify per un podcast. Questo precedente evento, in cui la coppia non ha soddisfatto il benchmark di produttività per ricevere il pagamento completo, sembra aver contribuito a un atteggiamento di maggiore cautela da parte degli editori. Alcuni editori avrebbero addirittura richiesto la lettura di almeno tre capitoli prima di impegnarsi ulteriormente, una mossa interpretata come la necessità di garantire che la storia di Meghan sia degna di nota e priva di possibili rischi.

Leggi anche:
Attacco con coltello in chiesa di Sydney: feriti fedeli e vescovo

Nel frattempo, le voci sulla Royal Family esprimono preoccupazione riguardo alla potenziale uscita del libro di memorie di Meghan. La pr Mayah Riaz ha dichiarato che non si aspetta un racconto così esplosivo come ci si potrebbe attendere, indicando possibili temi come l’infanzia, il rapporto con il padre Thomas Markle, la carriera e altri aspetti della vita della Duchessa. Il pubblico è particolarmente curioso di conoscere i dettagli sul rapporto con Kate Middleton, Re Carlo, le accuse di razzismo subite, la decisione di lasciare Londra, e la nuova vita con Harry e i loro due figli in California. Tuttavia, la forma finale dell’autobiografia e la sua pubblicazione dipenderanno dagli editori, che sembrano essere determinati a gestire con attenzione questa pubblicazione potenzialmente esplosiva.

 

L’assenza alle festività natalizie

 

Dal 2020, l’uscita di Harry e Meghan Markle dalla scena reale ha lasciato un vuoto non solo tra i fedeli fan dei reali britannici ma anche nell’animo dei membri della famiglia reale, colti di sorpresa da questa decisione. La mancata presenza del principe Harry durante le festività natalizie ha alimentato le speculazioni riguardo al rapporto con Re Carlo, evidenziando l’assenza di un invito per Natale e Capodanno. La mancanza di un riavvicinamento durante queste festività, soprattutto considerando che Re Carlo ha avuto poche occasioni di vedere i nipotini Archie e Lilibet, ha deluso alcuni fan dei reali, mentre altri sembrano essere stati sollevati.

Leggi anche:
Attacco con coltello in chiesa di Sydney: feriti fedeli e vescovo

Le voci di corridoio suggeriscono che Harry e Meghan possano desiderare un ritorno alla famiglia non solo per motivi affettivi ma anche per cercare di recuperare un anno difficile. I continui attacchi alla Royal Family hanno inflitto un duro colpo alla loro popolarità, sia nel Regno Unito che in America, dove sono stati recentemente etichettati come grandi perdenti del 2023 dal The Hollywood Reporter, dopo la rescissione del contratto milionario con Spotify.

La strada per i Duchi di Sussex sembra essere in salita e il tentativo di recuperare terreno potrebbe richiedere una mossa strategica con la Famiglia Reale. I nipotini Archie e Lilibet potrebbero giocare un ruolo fondamentale nel cercare di riavvicinare Harry e Meghan a Re Carlo. Resta da vedere se il desiderio di Carlo di riavvicinarsi ai suoi due nipotini potrebbe essere il motore per un perdono e un ritorno dei due alla corte reale.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti