Napoli-Parma 2-0, decidono le reti di Elmas e Politano

Napoli-Parma 2-0, decidono le reti di Elmas e Politano
31 gennaio 2021

Il Napoli torna al successo in campionato contro il Parma grazie alle reti di Elmas nel primo tempo e Politano nella ripresa. Insigne colpisce il palo nel finale, non trovando il gol numero 100 con la maglia azzurra. La squadra di Gattuso sale così a 37 punti, quella di D’Aversa è penultima a quota 13. Gattuso sceglie Lozano-Petagna-Insigne davanti. Napoli col 4-3-3: Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Elmas, Demme, Zielinski; Lozano, Petagna, Insigne. Anche i ducali di D’Aversa, che in attacco si affida a Cornelius e Gervinho con l’appoggio di Kucka, in campo a specchio, 4-3-3: Sepe; Conti, Osorio, Pezzella, Gagliolo; Grassi, Brugman, Kurtic; Kucka, Cornelius, Gervinho.

Inizio di partita di studio con i partenopei a fare il gioco e gli emiliani che provano a ripartire in velocità. La gara si sblocca con una bellissima azione personale di Elmas che parte dalla trequarti, si beve mezza difesa del Parma, entra in area e poi di sinistro ‘fredda’ Sepe per l’1-0 (32’). Per il centrocampista macedone di origine turca, alla prima da titolare quest’anno, è il quarto gol con la maglia del Napoli, il secondo in questo campionato. I crociati provano a reagire, ma i campani tengono botta. Nel finale di tempo, chance per Lozano, ma il suo ‘piattone’ da buona posizione su cross di Petagna, finisce largo (43’). Nella ripresa il Parma prova ad alzare il baricentro e riesce ad essere più pericoloso. Al 53′ buona chance in contropiede per Cornelius che però anticipa il tiro per evitare il ritorno di Koulibaly e non trova lo specchio. Risposta Napoli con un destro a giro di Insigne che finisce a lato (60′).

Emiliani pericolosissimi al 63′ ma Gervinho, attende troppo e poi serve Brugman che batte Ospina, ma ormai il centrocampista uruguaiano era finito in fuorigioco. Ci prova anche Kurtic di testa su cross di Conti, ma senza inquadrare la porta (68′). Il Napoli sembra in affanno, mentre i ducali mettono in campo tutte le energie a caccia del pari. Si va vedere ancora Elmas, ma in scivolata Osorio riesce a deviare il suo tiro quasi a botta sicura (77′). La squadra di Gattuso, in un momento complicato, trova il raddoppio con un tiro dal limite di Politano che, da poco entrato, raccoglie una respinta di Osorio e batte ancora Sepe, anche grazie al tocco involontario dello stesso Osorio (82′). Campani vicini al tris con un gran tiro da 25 metri di Bakayoko che scheggia il palo alla destra del portiere dei crociati (85′). Subito dopo arriva un altro legno, stavolta su un sinistro in diagonale di Insigne (87′).

Leggi anche:
Damiano e Victoria prestano la voce per il film Disney Crudelia
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti