Ocean Viking, accolti da altri Paesi Ue 58 degli 82 migranti

14 settembre 2019

Cinquantotto degli ottantadue migranti a bordo della Ocean Viking saranno accolti da Germania (24), Francia (24), Portogallo (8) e Lussemburgo (2) che sono i Paesi Ue che finora hanno aderito volontariamente al programma Ue di redistribuzione dei profughi da giorni al largo della costa italiana. Lo si è appreso da fonti di Governo che riferiscono anche di una possibile prossima adesione da parte dell’Irlanda che, se confermata, ridurrebbe ancora la cifra di 24 migranti rimasta al momento in carico al nostro Paese. La nave Ocean Viking, intanto, non entrera’ nel porto di Lampedusa ma sara’ effettuato il trasbordo degli 82 migranti sulle motovedette di Guardia di Finanza e Guardia Costiera e da la’ saranno trasportati sulla terraferma. La decisione e’ stata presa per non rischiare disagi e limitazioni nell’operativita’ del porto e del vicino aeroporto.

Dura la reazione del sindaco di Lampedusa e Linosa, Salvatore Martello. “La nave era piu’ vicina a Porto Empedocle che non a Lampedusa (Ag). Venti miglia a Nord di Linosa (Ag), significa essere in Sicilia e non a Lampedusa – afferma Martello -. Fra qualche giorno, i migranti dovranno essere trasferiti, utilizzando il traghetto di linea per Porto Empedocle, dove invece avrebbero potuto sbarcare direttamente. Che senso ha tutto questo? Perche’ sostenere ulteriori spese?”. “Siamo accoglienti ma non stupidi, e’ una decisione che non ha alcun significato. Chi decide queste cose dovrebbe studiare la geografia – aggiunge il sindaco -. Invito il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese a venire sull’isola”.

L’Italia, in pratica, ha dato il via libera a Lampedusa come porto sicuro in cui attraccare per la nave Ocean Viking di Sos Mediterranee e Medici Senza Frontiere con a bordo, da diversi giorni, 82 migranti soccorsi in mare in due diverse operazioni. L’Italia ha deciso di assegnare come “place of safety” l’isola siciliana dopo una lunga odissea a largo in attesa di risposte. Dalla nave umanitaria alcuni giorni fa erano state fatte evacuare con urgenza a Malta una donna al nono mese di gravidanza che poco dopo ha partorito in ospedale e il marito.

Leggi anche:
Scienziato nucleare ucciso, Iran vede la mano di Israele

Intanto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha ribadito in un’intervista alla Gazzetta del Mezzogiorno che “Il fenomeno dei flussi migratori si può arginare solo se si esce dalla logica emergenziale e se tra tutte le Istituzioni comunitarie si afferma definitivamente il principio che chi sbarca in Italia sbarca in Europa. Non si può certo ridurre tutto agli slogan “porti chiusi” o “porti aperti” ha detto, confidando che la nuova legislatura europea “possa essere una legislatura di svolta” in questo senso.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti