Oggi la fiducia alla Camera sulla manovra, opposizioni sulle barricate. Ecco tutte le novità

Oggi la fiducia alla Camera sulla manovra, opposizioni sulle barricate. Ecco tutte le novità
23 dicembre 2019

Tutto secondo pronostico. Il governo pone la questione di fiducia sulla manovra alla Camera. Le votazioni inizieranno lunedì alle 15.30 con le dichiarazioni di voto in programma dalle 14. Un testo arrivato dal Senato ‘blindato’ in una sessione domenicale dove le opposizioni hanno manifestano la loro rabbia per il modus operandi del governo giallorosso. Infatti, tutte le modifiche sono state apportate nel passaggio caotico al Senato sollevando polemiche e accuse da parte dell’opposizione. Per l’esecutivo giallo-rosso, invece, è stato realizzato “un piccolo miracolo” per essere riusciti “in così breve tempo in un`impresa che in estate sembrava talmente insuperabile da contribuire a innescare una crisi di governo”, ha detto il ministro Roberto Gualtieri. L’operazione più difficile è stata senza dubbio disinnescare l’enorme mole di clausole di salvaguardia per oltre 23 miliardi per il prossimo anno che avrebbero determinato pesanti aumenti dell’Iva con forti ricadute sui consumi e l’economia. Il dibattito pubblico, però, si è concentrato soprattutto sull’accusa mossa al governo di aver realizzato una “manovra delle tasse”. Nel mirino le due nuove imposte: quella sulla plastica monouso non riciclata e sulle bevande zuccherate. La plastic e la sugar tax, insieme alle tasse sulle auto aziendali, sono state le misure più corrette nel corso dell’iter parlamentare con un allentamento e un posticipo della stretta.

A favore del welfare e delle famiglie il governo ha molto sponsorizzato la sostanziale gratuità degli asili nido per la grande maggioranza delle famiglie italiane e il piano per aumentarne i posti disponibili, il potenziamento del bonus bebè, le risorse a favore delle persone con disabilità, l`abolizione del superticket e gli investimenti sulla sanità. In materia di lavoro e occupazione, arriva un primo intervento sul cuneo fiscale con la riduzione del carico sui lavoratori dipendenti: il vantaggio andrà in primo luogo ai 4,5 milioni di lavoratori con redditi tra i 26.600 euro e 35mila euro, finora esclusi dal ‘bonus Renzi’ che avranno fino a circa 50 euro in più al mese. Tra le priorità del provvedimento, spiccano anche le misure di tipo ambientale con il piano di investimenti per lo sviluppo di un Green New Deal italiano e le norme per il contrasto all’evasione fiscale incentivando sopratutto il ricorso ai circuiti di pagamento elettronico (bancomat, carte di credito).
Diventa operativa anche la web tax sui colossi del web. Questi i capisaldi della manovra per il 2020.

– STOP CLAUSOLE 2020, STANGATA SU ACCISE DA 2021 La manovra sterilizza totalmente le clausole di salvaguardia per il 2020 ma il governo dovra’ fermare aumenti di Iva e accise per 20,1 miliardi nel 2021 e 27,1 miliardi nel 2022. Nel dettaglio, la nuova clausola di salvaguardia prevede aumenti Iva per 18,903 miliardi nel 2021 e 25,458 miliardi nel 2022 e delle accise per 1,221 miliardi nel 2021 e 1,683 miliardi nel 2022.

– ADDIZIONALE IRES: PLATEA RIDOTTA Sale del 3,5%, dal 24 al 27,5%, l’aliquota della “Robin tax” con platea ridotta per tre anni ai concessionari autostradali, portuali, aeroportuali e ferroviari.

– TASSA SULLA FORTUNA SALE AL 20% Aumenta la cosiddetta tassa sulla fortuna. Dal primo marzo il prelievo sulle vincite oltre i 500 euro sale al 20%, con un’entrata prevista di 308 milioni di euro. Sale dal 12% al 20% anche il prelievo sulle new slot sulle vincite sopra i 200 euro, che partira’ dal 15 gennaio, e al 65% sul Preu e il payout, cioe’ la percentuale di somme giocate destinate alle vincite.

– CAMBIA LA PLASTIC TAX L’imposta entra in vigore da luglio, passa da 50 centesimi a 45 centesimi al chilogrammo e interessera’ anche il tetrapak. Sono esclusi i prodotti in plastica riciclata e quelli composti da piu’ materiali che abbiano una componente di plastica inferiore al 40%.

– SLITTAMENTO A OTTOBRE PER LA SUGAR TAX La tassa resta a 10 cent al litro.

– SI ALLENTA LA STRETTA SULLE AUTO AZIENDALI Scattera’ sui contratti stipulati da luglio 2020 sui veicoli di nuova immatricolazione. La revisione della norma sulle auto aziendali determina praticamente un azzeramento del gettito atteso dalla misura. Il fringe benefit scende al 25% sulle auto aziendali, i motocicli e i ciclomotori con emissioni CO2 inferiori a 60 g/km ed e’ al 30% su quelle superiori a 60 g/km ed inferiori a 160 g/km. Per i veicoli con emissioni inquinanti superiori a 160 g/km e inferiori a 190 g/km la percentuale passa al 40% nel 2020 e sale al 50% dal 2021 mentre per tutte le auto superiori a 190 g/km scatta il 50% il prossimo anno e il 60% dal 2021.

– TAGLIO DEL CUNEO FISCALE PER LAVORATORI DIPENDENTI Viene costituito un Fondo per la riduzione del carico fiscale sui lavoratori dipendenti con una dotazione di 3 miliardi di euro per l’anno 2020 e di 5 miliardi di euro annui a decorrere dal 2021. I 4,5 milioni di lavoratori con redditi tra i 26.600 euro e 35mila euro, finora esclusi dal bonus Renzi avranno fino a circa 50 euro in piu’ al mese, vale a dire 500 euro in piu’ nel 2020 e mille euro in piu’ nel 2021. Mentre i 9,4 milioni di lavoratori con redditi da 8mila euro a 26.600 euro che gia’ percepiscono il bonus Renzi che vale fino a 960 euro annui, avranno, dal taglio del cuneo solo 40-50 euro annui.

– BONUS BEFANA DAL 2021 PER CHI USA PAGAMENTI DIGITALI Favorire l’utilizzo di strumenti di pagamento elettronici e contrastare l’evasione fiscale attraverso un rimborso in denaro a chi utilizza pagamenti digitalizzati e la moneta elettronica. Il ‘Bonus Befana’, scattera’ nel 2021 e lo stanziamento previsto e’ di tre miliardi di euro per gli anni 2021 e 2022.

– PACCHETTO FAMIGLIA – ASSEGNO UNIVERSALE PER LA FAMIGLIA Avra’ una dotazione di oltre un miliardo di euro per il 2021 e piu’ di 1, 2 miliardi di euro annui a decorrere dal 2022 e gli obiettivi sono il sostegno e la valorizzazione della famiglia ma anche il riordino delle politiche della famiglia che si sono susseguite negli anni. Dal 2021, infatti, verranno trasferite nel Fondo le risorse del bonus bebe’ e del bonus asilo nido.

– BONUS BEBE’ E ASILI NIDO Cambia il bonus bebe’ che sara’ erogato per ogni figlio nato o adottato dal 1 gennaio 2020 al 31 dicembre 2020. Sara’ riconosciuto soltanto per un anno e diventa una prestazione, cosiddetta ad accesso universale. Nei casi di figlio successivo al primo, nato o adottato nel corso del 2020, l’importo dell’assegno e’ aumentato del 20 per cento. L’assegno annuale e’ modulato su tre fasce in base all’Isee della famiglia (da 1.920 euro per le famiglie con Isee a minorenni non superiore a 7.000 euro ai 960 euro per le famiglie con un Isee minorenni superiore a 40.000 euro). Rivisto il bonus asili nido che viene rimodulato su soglie Isee differenziate.

– BONUS LATTE ARTIFICIALE Ecco il bonus per l’acquisto del latte artificiale per le mamme che non possono allattare, a firma del senatore 5S Raffaele Mautone: potra’ arrivare fino a 400 euro all’anno ed essere erogato fino al sesto mese di vita del neonato. Sara’ un decreto del ministero della Salute, atteso entro marzo, a stabilire i requisiti economici per l’accesso al bonus e per quali impedimenti all’allattamento al seno (condizioni patologiche, compresi i casi di ipogalattia e agalattia). Per farsi carico al contributo alle mamme e’ previsto un apposito fondo al ministero della Salute, dotato di 2 milioni di euro per il 2020 e di 5 milioni a decorrere dal 2021.

– BONUS CULTURA DICIOTTENNI Confermato il bonus cultura per i diciottenni, ovvero la carta elettronica da 300 euro per acquistare biglietti per teatro, cinema e musei, libri, abbonamenti a quotidiani anche in formato digitale, musica registrata.

– DETRAZIONI SCUOLE DI MUSICA Arriva la detrazione Irpef al 22% per le famiglie a basso reddito che iscrivono i figli alle scuole di musica e ai conservatori. La detrazione, che spettera’ dal periodo d’imposta 2021, riguarda le spese, per un importo non superiore a 1.000 euro, sostenute da contribuenti con reddito complessivo non superiore a 36.000 euro, per l’iscrizione annuale e l’abbonamento di ragazzi di eta’ compresa tra 5 e 18 anni a conservatori di musica, a istituzioni legalmente riconosciute dall’Afam, a scuole di musica iscritte ai registri regionali nonche’ a cori, bande e scuole di musica riconosciute da una pubblica amministrazione, per lo studio e la pratica della musica.

Leggi anche:
Coronavirus, collaboratrice di Fontana positiva e il governatore si isola. Salgono i contagi, 12 morti. Primo caso in Puglia

– SALE SOGLIA SPESE VETERINARIE DETRAIBILI Si possono detrarre le spese veterinarie fino all’importo di 500 euro limitatamente alla parte che eccede 129,11 euro.

PACCHETTO CASA – RIDUZIONE CEDOLARE SECCA CONTRATTI A CANONE CONCORDATO Ridotto dal 15 al 10%, a regime, l’aliquota della cedolare secca da applicare ai canoni derivanti dai contratti di locazione di immobili ad uso abitativo a canone concordato nei comuni ad alta densita’ abitativa. Salta invece cedolare secca per gli affitti dei negozi.

– NORMA SALVA CASA Arriva una norma per aiutare coloro che perdono la casa. Prevista l’esenzione dal pagamento dell’Imu per i proprietari che trasferiscono a partire dal 2020 la propria abitazione, non di lusso, a societa’ veicolo istituite ad hoc con finalita’ sociale. L’immobile continuera’ a essere utilizzato dall’ex proprietario con contratto di affitto.

– PACCHETTO DETRAZIONI PER LA CASA – ECOBONUS BONUS Confermato l’ecobonus del 50-65% (secondo il tipo di lavori) per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, le detrazioni del 50% per le ristrutturazioni edilizie con tetto di 96.000 per immobile, il bonus del 50% per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici efficienti con un limite di spesa pari a 10.000 euro.

– BONUS FACCIATE Il beneficio, che sara’ solo per i redditi delle persone fisiche escludendo gli alberghi, stabilisce che per le spese documentate, sostenute, nell’anno 2020, relative agli interventi, inclusi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna, finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti spetta una detrazione dall’imposta lorda pari al 90%.

– TORNA SCONTO IN FATTURA PER ECOBONUS Torna lo sconto in fattura per l’ecobonus ma oltre la soglia di importo di 200mila euro dei lavori. Dopo lo stop alla misura del decreto crescita, viene reintrodotta la possibilita’ per il soggetto che ha diritto alla detrazione di optare per lo sconto in fattura direttamente dal fornitore che ha effettuato i lavori, con un importo superiore ai 200mila euro, unicamente per gli interventi di ristrutturazione di primo livello, per le parti comuni degli edifici condominiali.

– PACCHETTO SANITA’ – EDILIZIA SANITARIA Incremento delle risorse, pari a 2 miliardi di euro, per gli interventi di edilizia sanitaria e di ammodernamento tecnologico del patrimonio sanitario pubblico. Una quota delle risorse (235 mln di euro) favorira’ in particolare l’utilizzo di apparecchiature sanitarie da parte dei medici di base per provare a ridurre liste di attesa e affollamento dei Pronto soccorso.

– ABOLIZIONE DEL SUPERTICKET Via dal 1 settembre 2020 Il cosiddetto “superticket”, la quota di compartecipazione al costo delle prestazioni sanitarie a carico dell’assistito. A disposizione per questo 185 milioni per il 2020 e 554 milioni di euro annui a partire dal 2021.

– FONDO PER LA NON AUTOSUFFICIENZA Dal 2020 il Fondo per i disabili e le persone non autosufficienti potra’ contare su 59 mln di euro per il 2020, 200 mln per il 2021 e 300 mln annui a decorrere dal 2022.

– CONFERMATA DETRAZIONE PER SPESE SANITARIE Le spese sanitarie si potranno ancora portare in detrazione al 19% senza vincoli di reddito. Salta quindi la stretta sui bonus fiscali per i redditi alti, prevista dal ddl bilancio, che escludeva solo le spese per interessi per mutui ipotecari e le spese sanitarie sostenute per patologie gravi.

– SPERIMENTAZIONE DEI NUOVI SERVIZI DELLE FARMACIE Dagli esami per la glicemia, colesterolo e trigliceridi ai test di gravidanza, si estendera’ a tutta Italia la sperimentazione per effettuare questi test nelle farmacie e proseguira’ anche nel 2021 e nel 2022.

– RETE NAZIONALE DEI REGISTRI DEI TUMORI Previsto un milione di euro per il 2020 e 500mila euro all’anno per il biennio 2021/22.

– 7,2 MLN PER NUOVE CONVENZIONI INPS CON MEDICI LEGALI L’Inps potra’ stipulare nuove convenzioni per conferire incarichi ai medici legali per la verifica delle invalidita’ civili. L’Istituto di previdenza e’ autorizzato a stipulare convenzioni per incarichi di 35 ore settimanali.

– MISURE PER LE IMPRESE – IPER E SUPER AMMORTAMENTO DIVENTANO CREDITO D’IMPOSTA Per gli investimenti previsti dal Piano Impresa 4.0 il super e l’iperammortamento si trasformano in un credito d’imposta. Per i beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese e’ riconosciuto un credito d’imposta in cinque anni del 40% per investimenti fino a 2,5 milioni di euro e del 20% per la quota di investimenti fino al limite massimo di 10 milioni di euro. Per i beni immateriali, come il software, il credito d’imposta e’ riconosciuto al 15%, nel limite massimo di costi ammissibili pari a 700.000 euro. Per tutti gli altri investimenti il credito d’imposta e’ del 6% nel limite massimo di costi ammissibili pari a 2 milioni.

– SGRAVIO CONTRIBUTIVO APPRENDISTI Per promuovere l’occupazione giovanile, viene riconosciuto uno sgravio contributivo al 100%, per i contratti stipulati nel 2020, ai datori di lavoro che occupano alle proprie dipendenze un numero di addetti con contratto di apprendistato di primo livello pari o inferiore a 9.

– ESONERO CONTRIBUTIVO PER FAVORIRE OCCUPAZIONE GIOVANILE Estese alle assunzioni effettuate negli anni 2019 e 2020 il limite anagrafico piu’ elevato (per il lavoratore), pari a 34 anni e 364 giorni, gia’ previsto per le assunzioni effettuate nel 2018.

– BONUS OCCUPAZIONALE PER GIOVANI ECCELLENZE Ai datori di lavoro privati che, a decorrere dal 1 gennaio 2019 e fino al 31 dicembre 2019, assumono con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato i titolari di laurea magistrale o di dottorato di ricerca viene riconosciuto un incentivo, sotto forma di esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro per un periodo massimo di dodici mesi decorrenti dall’assunzione, nel limite massimo di 8.000 euro per ogni assunzione effettuata.

– STOP IRPEF SU NASPI PER WORKERS BUYOUT Stop alla tassazione ai fini Irpef sulla liquidazione anticipata della Naspi, in un’unica soluzione, per i lavoratori di imprese in crisi che hanno deciso di investire l’indennita’ in una cooperativa di lavoro e rilevato l’attivita’.

– ESCLUSIONI ADDIZIONALE CONTRIBUTIVA SU CONTRATTI LAVORO A TERMINE Ampliate le esclusioni dall’addizionale contributiva relativa ai contratti di lavoro dipendente a termine nel settore privato per i servizi di durata non superiore a tre giorni, nel settore del turismo e dei pubblici esercizi e per la fornitura di lavoro portuale temporaneo.

– RIDUZIONE DEI PREMI E CONTRIBUTI INAIL Esteso al 2022 l’applicazione del meccanismo di riduzione dei premi e contributi per l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali gia’ previsto sia per gli anni 2019-2021 sia per gli anni 2023 e successivi.

– DEDUCIBILITA’ IMU A decorrere dal 2020, la deducibilita’ dell’Imu sugli immobili strumentali dal reddito di impresa e dal reddito derivante dall’esercizio di arti e professioni e’ fissata al 50% nel 2019.

– PACCHETTO SCUOLA E UNIVERSITA’ – BORSE DI STUDIO Salgono da 16 a 31 milioni i fondi per le borse di studio per l’universita’.

– BONUS PER ACQUISTO GIORNALI Le scuole di ogni ordine e grado che acquisteranno abbonamenti a quotidiani e periodici anche in formato digitale potranno usufruire di un bonus del 90% delle spese sostenute. Il sostegno viene assegnato anche alle scuole secondarie di primo grado che adottano programmi per la promozione della lettura critica.

Leggi anche:
Coronavirus, l'allarme di Gentiloni: impatto economico sarà notevole

– FONDI PER SCUOLE INFANZIA CHE ACCOLGONO DISABILI Nel 2020 vengono assegnati altri 12,5 milioni di euro alle scuole dell’infanzia paritarie che accolgono alunni con disabilita’. Aumenta di 390 unita’ l’organico della scuola dell’infanzia da destinare al potenziamento dell’offerta formativa. Il contingente sara’ ripartito tra le regioni con un decreto del ministero dell’Istruzione.

– 15 MLN PER CARTA GIOVANI NAZIONALE Istituito il Fondo per la Carta Giovani Nazionale destinandogli 5 milioni per ciascun anno del triennio 2020-2022.

– CORSI CONTRO BULLISMO Per potenziare la qualificazione dei docenti nel contrasto dei fenomeni del bullismo, del cyberbullismo e delle discriminazioni di genere, in manovra viene stanziato un milione di euro per ciascuno degli anni dal 2020 al 202

– MISURE PER L’AMBIENTE DA GREEN NEW DEAL A CICLABILI – 4,2 MLD PER GREEN NEW DEAL Vengono stanziati 4,2 miliardi per la realizzazione di un piano di investimenti pubblici per lo sviluppo di un Green new deal italiano. Parte del finanziamento disponibile (non meno di 150 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020-2022) sara’ destinata ad interventi volti alla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra.

– 150 MILIONI PER LO SVILUPPO DELLE RETI CICLABILI URBANE Viene istituito un apposito Fondo al ministero dei Trasporti con 50 milioni l’anno dal 2022 al 2024 con l’obiettivo di coprire il 50% delle spese per le nuove piste ciclabili.

– MONOPATTINI ELETTRICI COME BICI I monopattini elettrici sono equiparati alle biciclette a pedalata assistita con potenza limitata e potranno circolare.

– SCAMBIO SU POSTO DI ENERGIA RINNOVABILE PER GLI ATER Per incentivare l’utilizzo di energia prodotta da fonti rinnovabili e fornire un sostegno alle fasce sociali piu’ disagiate, gli enti regionali che si occupano di edilizia residenziale pubblica potranno usufruire dello scambio sul posto dell’energia elettrica prodotta.

– PACCHETTO COMUNI, RIGENERAZIONE URBANA E SMART CITY – RIGENERAZIONE URBANA Previsti per gli anni dal 2021 al 2034, l’assegnazione (per complessivi 8,5 miliardi di euro) di contributi ai Comuni per investimenti in progetti di rigenerazione urbana volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonche’ al miglioramento della qualita’ del decoro urbano e del tessuto sociale e ambientale. Il Programma innovativo nazionale per la rinascita urbana sara’ implementato tenendo conto del modello ‘smart city’ della citta’ intelligente, inclusiva e sostenibile. Per il programma vengono stanziati 853,81 milioni euro per gli anni 2020-2033.

– 2 MLN PER PIATTAFORMA LOGISTICA ANTITERRORISMO NEI CENTRI STORICI Stanziati 2 milioni di euro per il 2020 e per il 2021 per la realizzazione di un sistema automatico per la detenzione dei flussi di merci in entrata nei centri storici per prevenire i fenomeni di ‘vehicle ramming- attack’ (attacco terroristico effettuato da un veicolo che sbanda sulla folla) attraverso la realizzazione di un ulteriore modulo della piattaforma logistica nazionale digitale

– OK ANTICIPAZIONI LIQUIDITA’ A COMUNI E REGIONI Autorizzate nuove anticipazioni di liquidita’ a favore degli enti territoriali da destinare al pagamento di debiti, certi, liquidi ed esigibili maturati alla data del 31 dicembre 2019″. Banche, intermediari finanziari, Cassa depositi e prestiti e le istituzioni finanziarie dell’Ue possono concedere ai comuni, alle province, alle citta’ metropolitane, alle regioni e alle province autonome, anche per contro dei rispettivi enti del Servizio sanitario nazionale.

– SICUREZZA Arrivano 15 milioni nel triennio 2020-2022 da assegnare al Fondo per la sicurezza urbana dei Comuni per la prevenzione e il contrasto delle sostanze stupefacenti.

– 500 MLN AI COMUNI PER EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E SVILUPPO TERRITORIALE SOSTENIBILE Vengono assegnati ai Comuni, nel limite complessivo di 500 milioni di euro annui, contributi per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e di sviluppo territoriale sostenibile.

– 1 MLN CONTRO RANDAGISMO Un milione di euro per il 2020 per prevenire il fenomeno del randagismo. Il 60% delle risorse e’ destinato alle regioni Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Sardegna.

– PACCHETTO ASSUNZIONI IN PA – SANITA’ Ampliata la platea dei precari della sanita’ che potranno essere stabilizzati. La norma estende dal 30 giugno al 31 dicembre 2019 il termine entro il quale dovranno essere maturati i tre anni di servizio, anche non continuativi, negli ultimi otto anni che costituiscono il requisito per accedere alla stabilizzazione.

– AUMENTA ORGANICO SCUOLA INFANZIA, 390 POSTI IN PIU’ Aumenta di 390 unita’ l’organico della scuola dell’infanzia da destinare al potenziamento dell’offerta formativa. Il contingente sara’ ripartito tra le regioni con un decreto del ministero dell’Istruzione.

– UFFICI E ISTITUTI PENITENZIARI Ok ai concorsi per assumere in uffici e istituti penitenziari 18 dirigenti nel triennio 2020-2022 e per 50 funzionari nel 2020.

– MAGISTRATI VINCITORI DI CONCORSO Prevista la possibilita’ per il ministero della Giustizia di assumere nel 2020 i magistrati ordinari vincitori del concorso gia’ bandito alla data di entrata in vigore della legge di bilancio 2020.

– PACCHETTO PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – PIATTAFORMA DIGITALE PAGOPA Arriva la piattaforma digitale per le notifiche della pubblica amministrazione su cui ricevere provvedimenti amministrativi come le multe ma non gli atti giudiziari. La piattaforma, primo passo per il domicilio digitale, sara’ utilizzata dalle amministrazioni pubbliche per effettuare, con valore legale, le notifiche di atti, provvedimenti, avvisi e comunicazioni.

– REALIZZAZIONE CED DELLA PA Si prevede che la Presidenza del Consiglio dei ministri emani un atto di indirizzo e coordinamento a fini di razionalizzazione dei CED (Centri per l’elaborazione delle informazioni) della pubblica amministrazione centrale.

– TAGLIO FONDI PA PER SPENDING REVIEW Previsto il definanziamento causa spending review della Presidenza del Consiglio dei ministri e dei ministeri per 977 milioni di euro per il 2020, 967 milioni per il 2021 e in 953 milioni a decorrere da l2022. La clausola taglia-spesa scattera’ se l’Italia non dovesse rispettare gli obiettivi di finanza pubblica concordati con la Ue.

– STRETTA SU SANZIONI FUNZIONARI POCO TRASPARENTI Per funzionari e dirigenti della Pa che non rispettano gli obblighi in fatto di trasparenza e’ prevista una decurtazione che va dal 30 al 60% dell’indennita’ di risultato di fine anno che puo’ arrivare anche a 43mila euro.

– PACCHETTO SPORT – SPORT BONUS Esteso al 2020 il credito d’imposta per le erogazioni liberali per interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e per la realizzazione di nuove strutture sportive pubbliche.

– ESONERO CONTRIBUTIVO SPORTIVO SOCIETA’ FEMMINILI Le societa’ sportive femminili che stipulano con le atlete contratti di lavoro sportivo possano richiedere per gli anni 2020, 2021 e 2022 l’esonero dal versamento del 100 per cento dei contributi previdenziali e assistenziali.

– EQUIPARAZIONE ATLETE PROFESSIONISTE Le atlete avranno la possibilita’ di un esonero totale dal pagamento dei contributi assistenziali e previdenziali fino al limite massimo di 8mila euro l’anno. Dalla misura sono esclusi i premi per l’assicurazione obbligatoria infortunistica. Viene cosi’ estesa anche alle atlete le condizioni di tutela previste dalla legge sulle prestazioni di lavoro sportivo.

– OLIMPIADI 2026 Viene stanziato circa un miliardo di euro per garantire la sostenibilita’ delle Olimpiadi invernali 2026. Nello specifico, il finanziamento e’ dedicato a miglioramento della capacita’ e della fruibilita’ delle infrastrutture attuali e da realizzarsi in Lombardia, Veneto e nelle province di Trento e Bolzano. Ok anche a 15 milioni per il completamento della Metro Cinisello-Monza Bettola. Arrivano inoltre 50 milioni spalmati su tre anni per la Ryder Cup di Roma del 2022.

– FONDO SPORT: 300 MILA EURO PER VILLA CERNUSCO, CITTA’ UE SPORT Per il restauro della villa Alari Visconti di Saliceto di Cernusco sul Naviglio, che nel 2020 sara’ Citta’ europea dello Sport, viene stanziato un contributo di 300 mila euro.

Leggi anche:
Via libera a decreto per assunzione 25mila docenti

– MANUTENZIONE E MESSA IN SICUREZZA 6,1 mld di euro (aggiuntivi rispetto a quanto gia’ previsto dalla legislazione vigente) per il periodo 2020-2034, per il finanziamento degli interventi relativi a programmi straordinari di manutenzione della rete viaria di province e citta’ metropolitane, nonche’ degli interventi relativi ad opere pubbliche di messa in sicurezza delle strade e di manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico delle scuole.

– TRUFFATI BANCHE E VITTIME BOLLETTE PAZZE – TRUFFATI BANCHE Proroga di due mesi per la formalizzazione delle istanze di rimborso al Fondo indennizzi da parte dei risparmiatori truffati dalle banche. Le vittime dei dissesti bancari avranno quindi tempo fino al 18 aprile 2020, dal precedente 18 febbraio, per presentare la richiesta di ristoro.

– STOP BOLLETTE PAZZE Entrano in manovra misure per tutelare i consumatori dalle bollette pazze. I gestori dei servizi di pubblica utilita’ e gli operatori di telefonia, di reti televisive e di comunicazioni elettroniche saranno obbligati a trasmettere agli utenti le comunicazioni con cui si contestano gli eventuali mancati pagamenti e si preavvisa la sospensione del servizio in modo chiaro e dettagliato. In caso di bollette illegittime gli utenti avranno diritto a ottenere, oltre al rimborso delle somme eventualmente versate, anche il pagamento di una penale pari al 10% dell’ammontare contestato per un importo non inferiore a 100 euro.

– PACCHETTO PER IL SOCIALE – FONDO AIUTI ALIMENTARI Tre milioni in piu’ nel triennio 2020-2022 al Fondo per la distribuzione di derrate alimentari alle persone indigenti.

– 1 MLN IN PIU’ IN 2020 PER ORFANI FEMMINICIDIO Un milione di euro in piu’ nel 2020 per il sostegno degli orfani di femminicidio. Le risorse vengono ripartite in parti uguali tra le borse di studio in favore degli orfani per crimini domestici e il sostegno e l’aiuto economico alle famiglie affidatarie.

– FONDO DI ROTAZIONE PER LA SOLIDARIETA’ ALLE VITTIME DEI REATI DI TIPO MAFIOSO, DELLE RICHIESTE ESTORSIVE E DELL’USURA E DEI REATI INTENZIONALI VIOLENTI Viene stanziato un milione nel 2020.

– AUMENTO QUOTE ROSA Le quote rosa salgono dal 30 al 40% nei cda delle societa’ quotate.

– PIANO CONTRO VIOLENZA DI GENERE In arrivo altri 4 milioni di euro annui nel triennio 2020-2022 al Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunita’ per il finanziamento del piano di azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere.

– PADOVA CAPITALE EUROPEA DEL VOLONTARIATO Via libera al contributo di 500.000 euro nel 2020

– FONDO VITTIME INFORTUNI LAVORO Viene incrementato il fondo di sostegno per le famiglie delle vittime di gravi infortuni sul lavoro. L’aumento e’ di un milione di euro di euro per il 2020, di due milioni per il 2021 e tre milioni per il 2022.

– FONDO MINORI NON ACCOMPAGNATI Un milione di euro l’anno dal 2020 per incrementare il Fondo minori stranieri non accompagnati.

– PERMESSO SOGGIORNO Via libera al permesso di soggiorno in Italia ai venezuelani di origine italiana che, dopo averne fatto richiesta, sono ancora in attesa del riconoscimento della cittadinanza del nostro Paese. –

RADIO RADICALE ED EDITORIA – PREPENSIONAMENTO GIORNALISTI In arrivo 7 milioni di euro per il 2020 e 3 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2021 al 2027 per sostenere il prepensionamento dei giornalisti professionisti iscritti all’Inpgi dipendenti di quotidiani, periodici e agenzie di stampa a diffusione nazionale. Risorse dal 2020 al 2023 anche per il prepensionamento dei poligrafici con almeno 35 anni di contributi. –

– FONDI PER LE CELEBRAZIONI E MANIFESTAZIONI CULTURALI – 6,5 MLN IN PIU’ PER ENTI E FONDAZIONI CULTURALI Nuovi fondi per le istituzioni culturali e gli enti, gli istituti, le associazioni e le fondazioni culturali. Per sostenere e implementare le loro attivita’ di ricerca, innovazione e formazione e per incentivare la promozione e la fruizione del patrimonio culturale, vengono stanziati in totale 6,5 milioni di euro per il 2020.

– 100ESIMO ANNIVERSARIO PARTITO COMUNISTA Le risorse finanziarie (non determinate nell’importo) per le iniziative celebrative del centesimo anniversario della fondazione del Partito Comunista Italiano vengono attinte dalla Struttura di missione per gli anniversari nazionali, per gli anni 2020 e 2021, nei limiti delle risorse disponibili a legislazione vigente e senza nuovi o maggiori oneri finanziari.

– 150ESIMO ANNIVERSARIO ROMA CAPITALE un Fondo per il 150 anniversario della proclamazione di Roma capitale d’Italia, da destinare alle associazioni presenti sul territorio. – 3 MLN PER BANDE MUSICALI Previsto un fondo con una dotazione di 3 milioni di euro nel triennio 2020-2022 per la promozione, il sostegno e la valorizzazione delle bande musicali.

– 3 MLN PER FESTIVAL DONIZETTI Autorizzata la spesa di un milione per ciascuno degli anni dal 2020 al 2022 a favore della Fondazione Teatro Donizetti di Bergamo per la realizzazione del Festival Donizetti Opera.

– PISTOIA FESTIVAL Via libera ad uno stanziamento di 500mila euro nel biennio 2020-2021 a favore del comune di Pistoia per la realizzazione del Pistoia Blues Festival.

– PARMA CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA Due milioni per il 2020 per la realizzazione di iniziative culturali e legate al mondo dello spettacolo nei comuni della Provincia di Parma, designata capitale europea della cultura per il 2020.

– LE ALTRE MISURE Confermata anche nel 2020 l’indennita’ di 30 euro al giorno ai dipendenti delle imprese adibite alla pesca marittima nel periodo di Fermo pesca 2020. Il fermo pesca e’ un provvedimento che interrompe la pesca invasiva nei mari italiani durante i periodi di riproduzione dei pesci. La norma, nel limite di spesa di 11 milioni per il 2021, si estende anche ai soci lavoratori delle cooperative della piccola pesca. – Stanziati 828 milioni di euro, ripartiti negli anni dal 2020 al 2032, per la realizzazione della linea 2 della metropolitana di Torino. – In arrivo dodici milioni in tre anni per le bonifiche dall’amianto delle navi militari. – Piu’ tempo per la piena operativita’ della utilizzazione delle procedure telematiche per il rilascio del documento unico di circolazione per gli autoveicoli da parte degli ‘sportelli telematici dell’automobilista’ Aci. – Stanziati 60 milioni nei prossimi tre anni: 5 milioni nel 2020 e altrettanti nel 2021 e 50 milioni nel 2022 per interventi contro i danni da Xylella. – Ok alle tariffe sociali per gli sconti sui voli da e per Catania e Palermo. Previsto uno sconto sul costo del biglietto per studenti, diversamente abili e lavoratori. – Venezia, 60 milioni di euro per la manutenzione ordinaria. – Al via a un fondo da un milione per la sperimentazione del voto elettronico nelle elezioni politiche, europee e nei referendum. – Via libera al rinvio al 2021 del Fondo di garanzia per i ritardi nel pagamento dei debiti commerciali. – Saranno avviate campagne di promozione strategica per i prodotti agroalimentari sottoposti all’amento dei dazi. La norma si aggiunge alle campagne previste per il contrasto dell’italian sounding. – Arriva un contributo di 15 milioni di euro in tre anni dal 2020 al 2022, per il completamento della carta geologica ufficiale dell’Italia in scala 1:50.00. – In arrivo 30 milioni di euro per prorogare al 31 dicembre 2020 i contratti a tempo determinato dei lavoratori socialmente utili della Calabria. – La Farnesina potra’ bandire, nel 2020, nel 2021 e nel 2022, un concorso pubblico di accesso alla carriera diplomatica. I concorsi potranno riguardare un contingente annuo non superiore a 32 segretari di legazione in prova.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti