Oms: 43 mila morti in Somalia per siccità nel 2022, metà sono bambini

20 marzo 2023

La siccità ha causato 43.000 decessi lo scorso anno in Somalia, metà dei quali bambini con meno di cinque anni. E’ quanto si legge nel rapporto diffuso oggi e redatto dall’Organizzazione mondiale della Sanità, in collaborazione con le autorità somale e l’Unicef.

Nello studio si evidenzia che si tratta di una cifra più alta di quella registrata nel corso del primo della crisi di siccità del 2017-2018, quando furono 31.400 i morti. Nella ricerca si afferma inoltre che tra gennaio e giugno 2023 si stima che i decessi potrebbero essere tra 18.100 e 34.200. Dati da cui appare chiaro, si afferma nella nota, che “sebbene per ora la carestia sia stata scongiurata, la crisi è tutt’altro che finita ed è già più grave della crisi della siccità del 2017-2018”.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Funzione rieducativa della pena, studenti università di Palermo incontrano detenuti dell’Ucciardone


Commenti