Pd, Bonaccini: vice segretario? L’importante è percorso unitario

8 marzo 2023

Stefano Bonaccini

“Con Elly Schlein ci siamo visti sabato scorso a Bologna e non abbiamo parlato di incarichi ma di cosa dovremmo fare. C’è da mettere in campo un lavoro serio e importante. Vice segretario? Nelle prossime ore ne parleremo, io mi metto a disposizione, ma ci siamo detti che è troppo importante che noi si lavori insieme. Domenica all’assemblea nazionale potremo condividere insieme, da subito, un percorso unitario per il Pd”. Lo ha detto a Carta Bianca su Rai 3 il governatore del Pd dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini.

“Nelle ultime settimane è cresciuta una voglia di rinnovamento e Schlein l’ha incarnata meglio di me. Io penso di aver fatto bene a candidarmi e lo rifarei. Ho perso – ha proseguito – ma ho raccolto quasi la metà degli elettori, oltre il 50% degli iscritti. Pensavo di essere utile a tenere unito il partito e poter contribuire a vincere dopo: il vero obiettivo è allargare il centro sinistra, rafforzando il Pd, per battere la destra”.

“Per la prima volta chi diventa segretario vince con poco più del 50%, ma non ho dubbi che” tenere unito il partito “sia il primo grande obiettivo” di Elly Schlein “ed è per questo che, se vorrà, potrò dare una mano. Il popolo del Pd si aspetta da noi una prova di maturità, non una corsa tra avversari, che stanno a destra”, ha concluso Bonaccini.

Leggi anche:
Israele attacca l'Iran, appello del G7: "Serve un passo indietro"
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti