Pogba squalificato per 4 anni per doping. “Mai assunto sostanze vietate”

Pogba squalificato per 4 anni per doping. “Mai assunto sostanze vietate”
Pail Pogba
1 marzo 2024

Il Tribunale Nazionale Antidoping (TNA) ha squalificato Paul Pogba per 4 anni: il giocatore della Juventus era stato sospeso in via cautelare dopo essere stato trovato positivo ai metaboliti del testosterone lo scorso agosto. Il TNA ha accolto la richiesta della Procura nazionale antidoping, che aveva chiesto per il giocatore della Juventus la pena massima in questi casi, appunto 4 anni. La positività di Paul Pogba risale al 20 agosto, dopo Udinese-Juventus 0-3. Nell’occasione il francese era rimasto in panchina per tutta la durata del match. In seguito le controanalisi chieste dal giocatore avevano poi confermato la positività.L’iter giudiziario non è ancora concluso. Pogba potrà ricorrere contro questa sentenza al Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna.

A stretto giro arriva la replica del giocatore bianconero: “Sono stato informato della decisione del Tribunale Nazionale Antidoping e ritengo che la sentenza sia errata. Sono triste, scioccato e con il cuore spezzato”. “Tutto quello che ho costruito nella mia carriera da giocatore professionista mi è stato tolto – continua – Quando sarò libero da restrizioni legali l’intera storia sarà chiara, ma non ho mai preso consapevolmente o deliberatamente integratori che violano le normative antidoping”. Poi ha aggiunto: “Da atleta professionista non farei mai nulla per migliorare le mie prestazioni utilizzando sostanze vietate e non ho mai mancato di rispetto o imbrogliato altri atleti e tifosi di nessuna delle squadre per cui ho giocato o contro. In conseguenza della decisione annunciata oggi farò ricorso davanti al Tribunale arbitrale per lo sport”.

Leggi anche:
Per Sinner ritorno vincente al Roland Garros, battuto Eubanks
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti