Presidenziali Usa, è ora dell’investitura di Biden

Presidenziali Usa, è ora dell’investitura di Biden
Joe Biden
17 agosto 2020

Si apre nella notte italiana (ore 3) la convention democratica Usa in versione virtuale, causa epidemia da Covid19, che ufficializzerà l’investitura di Joe Biden a candidato per la Casa Bianca. Ufficialmente la convention si tiene in Minnesota, dove ad apparire in pubblico di persona sarà però Donald Trump, spinto dagli strateghi della sua campagna a fare comizi malgrado l’emergenza sanitaria, sperando di trasformare la cautela del 77enne Biden in un punto di debolezza.
L’emergenza coronavirus, con 5,4 milioni di contagi e il conteggio delle vittime arrivato a quota 170mila, , sarà uno dei punti centrali della convention e della campagna elettorale di qui al voto di novembre. Su questo fronte Trump è in difficoltà, ma deciso a sfruttare qualsiasi spunto di “ripresa economica” all’orizzonte, mentre Biden punta sulla carta della ‘responsabilità’, del rispetto delle regole, della riforma sanitaria Obamacare che ha permesso a più americani di affrontare costosi test e terapie.

La formalizzazione della candidatura dem arriva sulla scia di sondaggi che danno l’ex vice di Barack Obama avanti di 8-10 punti, anche se un ultimo rilevamento di Cnn segnala che tra gli elettori già registrati da giugno il vantaggio di Biden si sarebbe in realtà ristretto: il 50% degli elettori registrati sostiene il ticket Biden-Harris, mentre il 46% si dichiara a favore dell’attuale tandem presidenziale Trump-Pence. Il margine di errore è di quattro punti percentuali. Il programma della convention, che termina giovedì, evidenzia la necessità e la volontà di conciliare l’ala moderata con quella più radicale del partito. Oggi – secondo la scaletta fatta circolare nei giorni scorsi – apre Amy Klobuchar, la senatrice del Minnesota che lo scorso marzo ha rinunciato alla sua candidatura per convogliare i voti moderati su Biden.

Leggi anche:
Il gruppo Identità e Democrazia esclude AfD, rottura definitiva con l'estrema destra tedesca

Poi interviene il capofila dei socialisti democratici Bernie Sanders e a ‘mitigare’ seguirà il discorso di chiusura dell’ex first lady Michelle Obama. All’ex coppia presidenziale è stato riservato ampio spazio,con Barack Obama in chiusura mercoledì, dopo l’aspirante vicepresidente Kamala Harris e dopo la senatrice del Massacchussets Elizabeth Warren( assieme a Sanders la più dura concorrente di Biden durante le primarie, ora segnalata come possibile futuro ministro della Sanità o per il Tesoro). Giovedì, giornata conclusiva, sarà tutta centrata su Joe Biden, per l’investitura uffciale. Ma occhi puntati anche su Pete Buttigieg, il sindaco di South Bend, il primo omessuale dichiarato a partecipare alla corsa per la Casa Bianca (poi ritiratosi per facilitare la candidatura unitaria di Biden e ora a sua volta in predicato per un posto governativo). askanews

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti