Prodotti agricoli, altre 4 navi hanno lasciato l’Ucraina. Papa: segno di speranza

Prodotti agricoli, altre 4 navi hanno lasciato l’Ucraina. Papa: segno di speranza
7 agosto 2022

Altri quattro mercantili con prodotti agricoli hanno lasciato i porti ucraini in direzione Istanbul: lo ha affermato il ministero della Difesa turco. Dopo la nave Razoni, la prima imbarcazione carica di grano partita giorni fa da Odessa, dopo l’inizio della guerra russa in Ucraina, ispezionata a Istanbul da una squadra internazionale e ripartita alla volta del Libano, ora altre quattro navi sono partite dall’Ucraina. Secondo l’agenzia stampa turca Anadolu, che cita un comunicato del ministero della Difesa, le navi “Mustafa Necati”, “Star Helena” e “Glory” hanno lasciato il porto di Cornomorsk mentre la nave “Riva Mind” ha lasciato il porto di Odesa. Il mercantile Mustafa Necati, con a bordo 6mila tonnellate di olio di girasole, è diretto in Italia.

La nave Star Helena, con a bordo 45mila tonnellate di semi di girasole, è diretta in Cina; la nave Gloria trasporta 66mila tonnellate di mais e la nave Riva Wind trasporta 44mila tonnellate di mais ed è diretta a Iskenderun, sempre in Turchia. Nel comunicato si rileva che le navi che saranno ancorate al nord di Istanbul saranno oggetto di ispezione da parte del Joint Coordination Center. “Desidero salutare con soddisfazione la partenza dai porti della Ucraina delle prime navi cariche di cereali”: così papa Francesco all’Angelus domenicale. “Questo passo dimostra che è possibile dialogare e raggiungere risultati concreti che giovano a tutti. Pertanto tale avvenimento si presenta come un segno di speranza e auspico di cuore che seguendo questa strada si possa porre fine ai combattimenti e arrivare a una pace giusta e duratura”.

Leggi anche:
Venerdì i funerali di Navalny a Mosca. La moglie al Parlamento Ue: "Putin capo di una gang criminale"
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti