Quando rivedremo Kate Middleton? La sua assenza a Wimbledon e l’ascesa di Sophie Rhys-Jones

Quando rivedremo Kate Middleton? La sua assenza a Wimbledon e l’ascesa di Sophie Rhys-Jones
Sophie Rhys-Jones e Kate Middleton
8 luglio 2024

Il prestigioso torneo di Wimbledon è da sempre un appuntamento clou nel calendario della famiglia reale britannica, ma quest’anno la mancanza di Kate Middleton ha lasciato molti a interrogarsi sulle sue prossime apparizioni pubbliche. Dopo un recente apparire pubblico ai Trooping the Colour 2024, le speranze di un ritorno regolare sembravano accese, ma la duchessa di Cambridge sembra essere ancora in un periodo di recupero da un tumore, le cui specifiche non sono state dettagliate. Questo ha significato l’assenza di Kate a Wimbledon, dove molti speravano di vederla presentare i premi ai vincitori, come tradizione vuole.

Al posto di Kate, è stata Sophie Rhys-Jones, duchessa di Edimburgo e moglie del principe Edoardo, a ottenere una crescente visibilità. Conosciuta per la sua dedizione e il suo impegno sociale, Sophie ha guadagnato posizioni nella famiglia reale britannica, diventando un pilastro nelle cerimonie ufficiali come il Trooping the Colour e i banchetti di stato. A differenza di Meghan Markle, che ha scelto di ritirarsi dal panorama pubblico per concentrarsi su progetti come il suo programma su Netflix, Sophie non ambisce a sostituire Kate Middleton nel cuore dei sudditi.

Le sue battaglie sociali, come la promozione dell’istruzione femminile e la lotta alla violenza di genere, riflettono un impegno radicato nella comunità, contrariamente alla percezione di Meghan come figura egocentrica. Intanto, nonostante l’assenza di Kate, i genitori Carole e Michael Middleton hanno mantenuto una presenza costante al torneo di Wimbledon, riflettendo un supporto continuo e un sostegno familiare nei confronti della duchessa di Cambridge.

Leggi anche:
Sharon Stone: preoccupata da queste elezioni Usa, piattaforma di odio
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti