Raggi: con rogo al Tmb Salario rischio aumento per la Tari

Raggi: con rogo al Tmb Salario rischio aumento per la Tari
Il sindaco di Roma, Virginia Raggi
12 dicembre 2018

“Stiamo scongiurando con la Regione e il Ministero, che hanno subito risposto, qualsiasi tipo di emergenza e stiamo risolvendo il problema dal punto di vista strutturale anche per prevenire il picco Natalizio che c’è sempre, stiamo lavorando per evitare ogni problema”. Così la sindaca di Roma, Virginia Raggi, parlando all’indomani del rogo del Tmb Salario a margine dell inaugurazione del Tim 5G Innovation hub. Raggi ha garantito che l’impianto non riaprirà.

Leggi anche:
E' scontro tra il M5s e l'ex Grassi passato al Carroccio: "Paghi la Lega". Lui: "Da voi non c'è trasparenza"

“Evidentemente no, l’incendio lo ha reso inutilizzabile ed è sotto sequestro da parte della Procura, quindi tutto il tempo che gli inquirenti riterranno necessario tenerlo chiuso per effettuare gli accertamenti quell’impianto sarà chiuso”. “È assolutamente antieconomico rimettere in funzione un impianto che nelle nostre previsioni avrebbe funzionato al massimo fino al 2019, inizio 2020, per poi essere chiuso insieme ai cittadini – ha spiegato Raggi – questo non può essere fatto, l’impianto è di fatto ormai chiuso. Stiamo già pensando a una riconversione. Nel frattempo dobbiamo studiare un’alternativa”, ha spiegato la sindaca.

“Se la chiusura del Tmb Salario fosse stata programmata, com’era nelle nostre intenzioni, lo sarebbe stato a costo zero perché sarebbe avvenuta nel momento in cui Roma avrebbe diminuito la sua produzione di 800 tonnellate al giorno. Oggi invece dovendo ricollocare all’improvviso 800 tonnelate è possibile che ci siano degli effetti sulla tariffa”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti