Regola 2 mandati, in Sicilia fa fuori sei deputati all’Ars

Regola 2 mandati, in Sicilia fa fuori sei deputati all’Ars
Giancarlo Cancelleri
30 luglio 2022

Il no al terzo mandato nel Movimento cinque stelle mette fuori gioco anche alcune delle colonne portanti dei pentastellati all’Assemblea regionale siciliana. Sono sei gli attuali deputati regionali, facenti parte del gruppo storico che segnò lo sbarco per la prima volta dei ‘Grillo Boys’ a Sala d’Ercole, che non saranno ricandidati alle elezioni regionali d’autunno: Gianina Ciancio e Francesco Cappello, eletti nel collegio di Catania, il siracusano Stefano Zito, i palermitani Giampiero Trizzino e Salvo Siragusa, la messinese Valentina Zafarana.

Ai sei si aggiunge anche il nome dell’attuale sottosegretario alle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri, che si era dimesso dalla carica di deputato per entrare come vice ministro nel secondo governo Conte. Nessuno di loro, in virtù di quanto stabilito dai vertici del movimento, potrà essere ricandidato. “Ci siamo dati una regola anni fa e continuiamo a mantenerla – scrive sulla propria pagina Facebook l’attuale capogruppo dei pentastellati di Palazzo dei Normanni Nuccio Di Paola- A Francesco, Giampiero, Gianina, Giancarlo, Salvatore, Stefano e Valentina dico GRAZIE per l’enorme lavoro ed impegno. La vostra esperienza e competenza è preziosa, continueremo insieme il percorso di cambiamento che è stato iniziato anni fa”. (Dire)

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Ddl sicurezza, solo un quarto degli emendamenti votati. Approdo in Aula più lontano


Commenti