Renault verso la chiusura di fabbriche e tagli di personale

Renault verso la chiusura di fabbriche e tagli di personale
26 maggio 2020

Il gigante francese dell’auto Renault starebbe per procedere alla chiusura di alcuni impianti e a tagli di personale nell’ambito del suo piano di risparmi da due miliardi di euro. Secondo fonti del sindacato francese Cgt citate dalla Reuters sul suo sito internet, l’annuncio potrebbe arrivare giovedì 28 maggio nell’ambito di una riunione indetta con i sindacati.

Secondo l’edizione online del quotidiano francese Le Figaro, Renault – che soffriva per un calo delle vendite in diversi segmenti già prima della crisi dell’auto innescata dalla pandemia di Covid-19 – starebbe in particolare riflettendo sul trasferimento dell’attività di montaggio dei veicoli nella fabbrica di Maubeuge verso quella di Douai. Diversi media d’Oltralpe riferiscono inoltre che sarebbe allo studio la chiusura dell’impianto di riciclaggio meccanico di Choisy, della Fonderie de Bretagne a Caudan, nonché del sito d’assemblaggio di l’Alpine a Dieppe.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Eurogruppo, sfuma la staffetta latina: eletto l'irlandese Donohoe


Commenti