Ricettazione di libri antichi, Dell’Utri indagato a Milano

Ricettazione di libri antichi, Dell’Utri indagato a Milano
30 marzo 2015

Nuova grana giudiziaria per Marcello Dell’Utri. L’ex senatore, attualmente detenuto nel carcere di massima sicurezza di Parma dove sta scontando 7 anni di condanna per concorso esterno in associazione mafiosa, risulta indagato dalla Procura di Milano. L’accusa è di ricettazione. Titolare del fascicolo di indagine è il pm Luigi Luzi. L’inchiesta, stando a quanto si apprende in ambienti giudiziari milanesi, è partita più di un anno fa con il sequestro, effettuato dai carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Monza, di circa 20 mila libri storici e documenti d’archivio risalenti al periodo compreso tra il XV ed il XIX Secolo dal valore complessivo di alcuni milioni di euro. Tutte opere che, secondo l’accusa, apparterrebbero a Dell’Utri, e che sarebbero state “asportate, in epoca e con modalità ancora ignote, da biblioteche pubbliche ed ecclesiastiche insistenti sull’intero territorio nazionale”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Esce da carcere e ruba auto, arrestato dopo inseguimento


Commenti