Ritrovato in Sardegna pensionato scomparso: ero stanco della vita

8 aprile 2017

Aldo Murgia, pensionato 67enne di cui non si avevano piu’ notizie dallo scorso 15 marzo, dopo che aveva lasciato l’abitazione del comune di Carbonia (Sud Sardegna) dove viveva con la sorella, e’ stato ritrovato la scorsa notte da una pattuglia dei carabinieri di Cortoghiana, frazione di Carbonia. Presso la sp.108, in localita’ “Sa Conca de Masoni” del comune di Portoscuso (Sud Sardegna), i militari hanno notato un bagliore provenire dalla macchia mediterranea a circa 200 metri dalla strada asfaltata. Il sospetto della presenza di un autovettura e’ stato subito confermato in quanto e’ stata rinvenuta la Golf da ricercare di proprieta’ dello scomparso.

All’interno vi era proprio Aldo Murgia. Lo stesso e’ apparso in buone condizioni di salute, spossato e dimagrito ma lucido. Ha riferito di essersi allontanato da casa perche’ stanco della vita che stava conducendo e dei dissidi familiari che l’avevano trasformato in un uomo solo. Non voleva essere visitato da personale medico ne’ voleva allontanarsi da quel luogo. Ha confermato di aver vissuto nell’autovettura per tutto il tempo della sua assenza e di essere privo di collegamento telefonico in quanto il suo cellulare aveva smesso di funzionare. Solo dopo una grande opera di convincimento del comandante della stazione e dopo essere stato messo in contatto con la figlia Valentina alla quale e’ molto legato, ha accettato l’invito di seguire i militari presso la caserma di Cortoghiana per prendere un caffe’. Qui e’ stato rifocillato e ascoltato, ed infine convinto a seguire la sorella Annamaria che nel frattempo era stata convocata, ed a cui e’ stato affidato. Quindi grazie alla determinazione dei carabinieri di Cortoghiana tutto e’ finito bene e Murgia e’ rientrato presso la sua famiglia. I suoi familiari, molto preoccupati, per dare maggior risalto alla scomparsa, avevano anche chiamato la trasmissione “Chi l’ha visto” che aveva inserito il pensionato nelle persone scomparse. Ad allertare le forze dell’ordine era stata anche l’ex moglie che ne aveva denunciato la scomparsa presso la Questura di Prato il 5 aprile scorso.

Leggi anche:
Papa: omelie messe siano brevi, spesso preti parlano troppo
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti