Russia, Putin firma legge per “bando” parole straniere

3 marzo 2023

Vladimir Putin

Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato una legge che vieta ai funzionari del Cremlino di usare molte parole straniere nello svolgimento delle loro funzioni. Lo riferisce Sky News. Il leader russo ha emendato una legge del 2005 pensata per proteggere e sostenere lo status del russo.

“Quando si utilizza il russo come lingua di stato della Federazione Russa, non è consentito utilizzare parole ed espressioni che non corrispondono alle norme del russo moderno, ad eccezione delle parole straniere che non hanno equivalenti corrispondenti ampiamente utilizzati in russo”, si legge nel testo.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Ecofin accelera su adesione all'Ue di Ucraina e Moldavia. E Mosca sgancia la prima bomba


Commenti