Saldi, no segnale incoraggiante

Saldi, no segnale incoraggiante
7 luglio 2017

Non ci risulta alcun segnale incoraggiante sui saldi ma anzi la partenza degli sconti di fine stagione è stata decisamente fiacca nelle principali città italiane. Così il Codacons replica a Federmoda, che ha parlato oggi di numeri positivi sugli sconti di fine stagione. “I nostri dati sono totalmente diversi da quelli di Federmoda – spiega il presidente Carlo Rienzi – L`avvio dei saldi di fine stagione, infatti, è stato caratterizzato quest`anno da una particolare lentezza, specie nelle grandi città come Roma, Milano e Napoli, dove i negozi, tranne poche eccezioni, non sono stati preso d`assalto. Né i centri commerciali né le vie dello shopping hanno registrato i pienoni cui eravamo abituati in passato, e le uniche file si sono formate davanti alle boutique d`alta moda ma erano costituite per lo più da turisti stranieri”. “Da un lato quindi presenze deludenti, dall`altro vendite che procedono al rallentatore, con i consumatori che nei primi giorni di sconti si sono limitati ad osservare le vetrine e monitorare i prezzi, acquistando poco – prosegue Rienzi – Ovviamente occorrerà attendere le prossime settimane per un bilancio più preciso, ma tutti i segnali finora giunti confermano le previsioni del Codacons sulle vendite che, durante i saldi, saranno sostanzialmente stabili rispetto allo scorso anno e non registreranno alcuna impennata”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti