Sicilia, al via mega impianto produzione energia elettrica. Oltre 47 milioni di investimento. Entro un anno operativo

3 aprile 2014

Invitalia e Sasol Italy Energia – societa’ del settore petrolchimico che fa capo alla multinazionale sudafricana Sasol Ltd – hanno firmato un Contratto di Sviluppo del valore complessivo di oltre 47 milioni di euro per realizzare in Sicilia un impianto innovativo, a basso impatto ambientale, per produrre energia elettrica e vapore. Invitalia finanziera’ il progetto con circa 30 milioni di euro. La centrale di cogenerazione sorgera’ nel polo petrolchimico di Augusta, in provincia di Siracusa, precisamente in Contrada Marcellino, sara’ alimentata a gas naturale e produrra’ energia elettrica di potenza nominale di 40 MWe. Il programma di investimento prevede opere infrastrutturali e forniture di impianti, attrezzature e macchinari industriali. I lavori si concluderanno entro aprile 2015. L’accordo e’ stato firmato a Roma da Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, e Antonino Maraffa, amministratore unico di Sasol Italy Energia.

“La firma di oggi – afferma Domenico Arcuri – da’ il via a un nuovo investimento produttivo nel Sud da parte di un’impresa multinazionale che, grazie al Contratto di Sviluppo gestito dalla nostra Agenzia, puo’ contare su tempi ridotti e procedure semplificate. Il progetto rafforzera’ la posizione competitiva del gruppo industriale in Italia e consentira’ di vendere energia elettrica alla rete esterna siciliana. L’accordo con Sasol Italy Energia conferma che investire nel Mezzogiorno diventa possibile e conveniente se gli imprenditori trovano regole certe e interlocutori affidabili”.

Leggi anche:
Inail: dopo anni di blocco del turn over, entro il 2024 oltre mille nuove assunzioni

La centrale contribuira’ a decongestionare la rete elettrica, con conseguente maggiore sicurezza di approvvigionamento per i clienti situati nell’area circostante. Il fatturato a regime, previsto nel 2016, e’ di oltre 32 milioni di euro. Quello con Sasol Italy Energia e’ il settimo Contratto di Sviluppo firmato da Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa. I precedenti sei, tre dei quali con rilevanti aziende multinazionali, sono stati siglati in Campania, Sicilia e Puglia, attivando investimenti per oltre 260 milioni di euro nei settori aeronautico, alimentare, energia e telecomunicazioni.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti