Sicilia, licenziamento per 562 lavoratori della formazione professionale

Sicilia, licenziamento per 562 lavoratori della formazione professionale
8 maggio 2015

“Lunedi’ prossimo, presso il servizio Centro per l’impiego di Palermo, si consumera’ l’ennesimo licenziamento di altri 562 lavoratori, questa volta dell’ente Ial. Continuiamo a chiedere che Governo e Amministrazione regionale diano subito risposte concrete al dramma dei migliaia di lavoratori sospesi o licenziati e all’assenza di futuro di chi ancora opera nel settore”. Lo dice il responsabile Formazione Cisl Scuola, Giovanni Migliore, annunciando anche un sit-in di protesta lunedi’ dalle 10 davanti la sede del Centro per l’impiego di Palermo. “Non e’ possibile distruggere cosi tanti lavoratori, senza una prospettiva e un’idea del futuro di tutte le filiere del settore – continua il sindacalista -. Continuiamo a leggere proclami ed annunci del Presidente della Regione e degli assessori che rassicurano tutti, ma alle parole continuano a non seguire i fatti. Abbiamo sollecitato un incontro con gli assessori al Lavoro e alla Formazione, servono soluzioni immediate. Chiediamo subito un tavolo per affrontare con l’urgenza del caso il dramma sociale dei lavoratori e porre la parola fine a questo massacro”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Catalfo: vicini a un accordo sul salario minimo


Commenti