Sicilia, Schifani si insedia a Palazzo d’Orleans: “Diaialogo con tutti”

14 ottobre 2022

Renato Schifani

“Ho assunto questo incarico con la consapevolezza di dire sì per amore della mia terra, che ha bisogno di un governo unito e stabile e che avrà un governo di riferimento in quello nazionale. Sento in me la responsabilità di diventarne portavoce. Per la seconda volta, nella storia della mia vita politica, sono chiamato a ricoprire un alto ruolo, come avvenne per la carica di presidente del Senato. Non avrei mai accettato di candidarmi a governatore se non avessi avuto la consapevolezza che potesse essere accolta benevolmente dal presidente Musumeci”. Così il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani, durante la cerimonia del suo insediamento questa sera a Palazzo d’Orleans.

“Non accetterò – ha aggiunto – mai accordi al ribasso che possano costituire danno ai siciliani e alla trasparenza. Sarò aperto al dialogo con tutti, con la maggioranza e con l’opposizione. Obbedirò quotidianamente ai canoni dell’onestà, della trasparenza, del dialogo, del confronto ma anche della decisione. Questa terra ha bisogno di proseguire un percorso di crescita economica iniziato dal governo Musumeci. Mi impegnerò – ha concluso – affinché la futura giunta sia frutto di concertazione tra tutte le forze di maggioranza”. 

Il presidente Schifani ha annunciato, inoltre, che domani mattina effettuerà un sopralluogo nelle zone alluvionate del Trapanese insieme al responsabile della Protezione civile regionale Cocina, per visitare i luoghi colpiti dal nubifragio, incontrare gli amministratori locali e registrare le esigenze dei cittadini.

Leggi anche:
Il Parlamento di Tirana ha approvato il Protocollo Italia-Albania sui migranti
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti