Sindaco di Roma, Sgarbi ufficializza la candidatura: centrodestra converga

23 febbraio 2021

Conferenza stampa-fiume in piena del parlamentare e critico d’arte Vittorio Sgarbi con la quale ha ufficializzato la sua candidatura a sindaco di Roma, già avanzata un anno fa. Il suo appello è al centrodestra romano: “converga sul mio nome. Se ha un candidato migliore parliamone, possiamo trovare un accordo in cambio del posto da assessore alla cultura”. Sgarbi, con il suo movimento politico “Rinascimento”, punta a “migliorare i servizi essenziali, cosi come chiedono i romani. Poi un grande piano per la cultura che restituisca a Roma la dignità di Capitale, rimettendo al centro l’immenso patrimonio artistico e archeologico della città”.

Rispetto alle domande sulla alla attuale prima cittadina, Virginia Raggi, Sgarbi risponde, come al solito, senza perifrasi: “non credo sia una candidata – spiega – cioè probabilmente sarà candidata, ma è indifferente che lo sia o che non lo sia. Il suo destino è tale per cui non cambierà nulla ne’ per Roma, ne’ per noi”. A coordinare il Comitato Sgarbi c’è come coordinatore politico Cristiano Aresu, Dario Di Francesco all’organizzazione e poi Francesca Pucci, Tiziano Sbrozzi, Simone Lelli, Roberto Riccio, Michel Maritato, Cristiano Aresu, Emanuele Ricucci, Paolo Marioni. Le liste che sosterranno Sgarbi sindaco saranno “Geo” (Ambientalisti, Animalisti Europei), “Italia Libera” dell’avvocato Carlo Taormina e l’economista Nino Galloni, “M.C.I” (Movimento Cittadini Italiani e “Sviluppo Italia”.

Leggi anche:
Roma-Genoa 1-0, la decide Mancini. Milan non molla, vince 2-0 a Verona
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti