Sovraffollamento delle carceri, Italia tra i peggiori in Europa. E costano 2,7 miliardi

Sovraffollamento delle carceri, Italia tra i peggiori in Europa. E costano 2,7 miliardi
2 aprile 2019

L’Italia agli ultimi posti in Europa per sovraffollamento delle carceri: il nostro paese e’ tra i peggiori del continente seguito solo da Macedonia del Nord, Romania e Francia, con una presenza particolarmente alta di stranieri, una spesa di oltre 2,7 miliardi e una proporzione elevata di detenuti in attesa di giudizio o condannati per reati legati alla droga. Sono questi alcuni dei rilievi sullo stato delle carceri in Italia sollevati nel rapporto “Space” del Consiglio d’Europa.

Al 31 gennaio 2018 i 12 paesi con piu’ di 100 detenuti per ogni 100 posti disponibili erano Macedonia del Nord (122,3), Romania (120,5), Francia (116,3), Italia (115), Moldavia (113,4), Serbia (109,2), Portogallo (105,9), Repubblica ceca (105,5), Grecia (101), Austria (100), Slovenia (100.5) e Danimarca (100,5), dice il rapporto Space (Statistiche Penali Annuali del Consiglio d’Europa). La media europea e’ di 91,4 detenuti per ogni 100 posti disponibili. Secondo il rapporto, l’Italia e’ al secondo posto per numero assoluto di detenuti stranieri: al 31 gennaio 2018 erano 19.818 contro i 24.483 della Germania. 

Leggi anche:
Maltempo al Centro-Nord, piogge record in Emilia Romagna

Altri paesi di analoghe dimensioni registrano numeri piu’ bassi, come la Spagna (16.581), la Francia (15.391) e il Regno Unito (9.340 per Inghilterra e Galles). Il maggior numero di evasioni nel 2017 e’ stato registrato in Francia (611), seguita da Germania (394), Svizzera (176), Svezia (136) e Italia (130). L’Italia nel 2017 era al terzo posto per spesa totale per l’amministrazione carceraria con 2,7 miliardi, dietro alla Russia (3,9 miliardi) e alla Germania (3,1 miliardi), e allo stesso livello della Francia. L’Italia, inoltre, registra una proporzione elevata di detenuti condannati per reati legati alla droga, con il 31,1% dell’intera popolazione carceraria contro una media europea del 16,8%. Infine, l’Italia ha una percentuale particolarmente alta di detenuti in attesa di giudizio, con il 34,5% della popolazione carceraria contro il 22,4% della media europea.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti