Spalletti: “Contro la Bosnia mi aspetto progressi”

Spalletti: “Contro la Bosnia mi aspetto progressi”
Luciano Spalletti
8 giugno 2024

“La Bosnia è una squadra che fa delle ripartenze la sua prima qualità. Mantengono il blocco squadra basso e ti danno la sensazione di poter gestire la partita. Se non sei equilibrato sulle ripartenze puoi soffrire. C`è stato tempo per provare certe cose, quindi mi aspetto che facciano meglio”. Così Luciano Spalletti alla vigilia del match con la Bosnia, seconda ed ultima amichevole pre Europei della Nazionale italiana di calcio.

Sulle favorite a Euro 2024 aggiunge: “Non saremo mai tranquilli indossando la maglia dell`Italia, quindi dobbiamo aspirare a tanto. Dobbiamo dimostrare di saperci assumere questa responsabilità: lavoriamo in modo serio e puntiamo al massimo. Sappiamo da dove veniamo, sicuramente la cosa migliore è non dire a questi ragazzi che l`unico modo per indossare con orgoglio questa maglia è vincere. Quando sono arrivato, c’era una ferita aperta”.

“Agli Europei ci stiamo andando – continua Spalletti – poi vediamo di crescere in questo percorso ma siamo partiti da una non qualificazione al Mondiale. Abbiamo una squadra forte. Non li ho scelti io, meritavano di essere selezionati perché erano i migliori. La 10 a Pellegrini? Per le qualità che ha può vestirla in maniera corretta, è fatto di quella pasta lì. Poi c’è Barella che si avvicina a un numero 10 anche se lui fa tantissima strada”.

Leggi anche:
Zlatan Ibrahimovic si prende il Milan; "Fonseca nuovo allenatore"
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti