Sparatoria in California: 10 morti, il killer suicida

Sparatoria in California: 10 morti, il killer suicida
22 gennaio 2023

Dieci persone sono state uccise e altre 10 ferite da un uomo armato che ha aperto il fuoco in un locale di Monterey Park, a est di Los Angeles, in California. Alcuni dei feriti sono in condizioni critiche. Il massacro è avvenuto in una scuola di danza mentre nelle vicinanze si svolgeva il festival del Capodanno lunare. Monterey Park ha cancellato gli eventi per il Capodanno lunare previsti per oggi. Un festival di due giorni, uno dei più grandi eventi del capodanno lunare nella regione che richiama migliaia di persone. Stando al racconto di un commerciante della zona raccolto dal Los Angeles Times, tre persone hanno trovato riparo nel suo ristorante e hanno raccontato di un uomo armato di pistola semiautomatica.

Intanto, un gruppo di persone avrebbe strappato una pistola a un uomo armato in una scuola di danza di Alhambra, in California, poco dopo la sparatoria di Monterey Park. Lo ha dichiarato lo sceriffo della contea di Los Angeles Robert Luna, aggiungendo che i due incidenti potrebbero essere collegati. “Stiamo lavorando alacremente con il dipartimento di polizia di Alhambra. Crediamo che l’incidente possa essere collegato. Non siamo ancora arrivati al punto, dove un sospetto asiatico di sesso maschile è entrato in una sala da ballo, con un’arma da fuoco e alcuni individui gliel’hanno strappata via”, ha detto lo sceriffo.

Leggi anche:
Fitto a Bruxelles a Consiglio Generale per summit Ue: "flessibilità su Pnrr"

Luna ha detto che l’incidente di Alhambra è avvenuto dopo l’attacco a Monterey Park, “entro 20-30 minuti” dalla sparatoria di massa. Monterey Park conta circa 60.000 abitanti, di cui circa il 65% asiatico-americano e il 27% ispanico o latino. Il killer è stato braccato per ore dalla polizia; quest’ultima ha fatto sapere che si tratta di un asiatico che ha usato “un fucile d’assalto ad alta potenza”. Verso le 16 (ora locale) gli agenti hanno circondato un furgone bianco fermo in un parcheggio, convinti che dentro il veicolo si fosse asserragliato il killer. Al posto di guida è stato trovato il corpo di un uomo privo di vita. Il furgone è stato individuato a Torrance, distante circa 30 chilometri del luogo del massacro.

Il presidente Joe Biden è stato informato sulla sparatoria di massa che ha ucciso almeno 10 persone e ne ha ferite altre 10 a Monterey Park, in California. “Il Presidente – scrive su Twitter l’addetta stampa della Casa Bianca Karine Jean-Pierre – è stato informato dal Consigliere per la Sicurezza Nazionale sulla sparatoria a Monterey Park. Il presidente si è assicurato che l’FBI stia fornendo pieno supporto alle autorità locali e ha chiesto di aggiornarlo costantemente”, ha aggiunto Jean-Pierre. Ma anche personalmente Biden scrive su Twitter  che “Jill ed io stiamo pregando per coloro che sono stati uccisi e feriti nella sparatoria di massa di ieri sera a Monterey Park”. “Sto monitorando attentamente questa situazione man mano che si sviluppa ed esorto la comunità a seguire le indicazioni dei funzionari locali e delle forze dell’ordine nelle ore a venire”, aggiunge. Pure il vicepresidente Kamala Harris e il procuratore generale Merrick Garland hanno ricevuto dettagli sulla sparatoria. “Il vicepresidente è stato informato della sparatoria di massa a Monterey Park, in California, e ha chiesto di essere aggiornato regolarmente quando saranno noti ulteriori dettagli”, ha twittato domenica mattina Kirsten Allen, addetta stampa di Harris.

Leggi anche:
Giornata mondiale legumi, i fagioli quelli preferiti da italiani
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti