Sparatoria a torneo videogames in Florida, 4 morti. L’attentatore aveva perso il torneo

Loading the player...
27 agosto 2018

Almeno 4 persone sono morte e diverse altre sono rimaste ferite in una sparatoria a Jacksonville, in Florida, durante il torneo “Madden”, campionato ufficiale di videogiochi della National Football League. Tra i morti c’e’ anche l’attentatore, che secondo fonti investigative citate dal sito di notizie locali news4jax si e’ suicidato. Luomo che ha sparato durante un torneo di videogames, era stato appena sconfitto nella stessa competizione. Il killer era in gara ed era stato eliminato, quando ha estratto un’arma e ha sparato.

Leggi anche:
Coronavirus, salgono i contagi per il terzo giono di fila. Stabili i decessi

L’ufficio dello sceriffo su Twitter ha confermato che “un sospetto” e’ morto sul posto senza fornire dettagli, e ha specificato che al momento non si sa vi sia un secondo sospetto. L’intera zona e’ stata battuta dalle forze di polizia. La sparatoria e’ avvenuta al centro commerciale “The Landing”, dove la gara di videogiochi ispirati al campionato di football americano si disputava nella sala “Good Luck Have Fun” del ristorante “Chicago Pizza”. CompLexity Gaming, uno degli organizzatori e anche partecipante al torneo con una propria squadra, ha riferito che uno dei suoi giocatori, Drini Gjoka, e’ stato ferito di striscio a una mano.

Lo stesso Gjoka ha twittato: “Non daro’ mai piu’ niente per scontato. La vita puo’ essere troncata in un secondo”. Good Luck Have Fun Video game room inside Chicago Pizza Sempre secondo i media di Jacksonville, molte persone terrorizzate sono andate a rifugiarsi in altri locali e la polizia li sta invitando a restare dove si trovano in attesa di essere raggiunti dagli agenti per potersi allontanare in sicurezza.

Leggi anche:
Mose, prima prova generale per le 78 dighe mobili

“Verremo a prendervi. Per favore, non correte fuori”, ha twittato l’ufficio dello sceriffo di Jacksonville. I feriti sono stati trasportati al Memorial Hospital e all’ospedale della facolta’ di medicina dell’Universita’ della Florida. Venerdi’ a Jacksonville un ragazzo di 19 anni era stato in una sparatoria alla Raines High School. “Dobbiamo pregare molto. Dobbiamo unirci e trovare una vera soluzione”, ha commentato il consigliere comunale Reggie Gaffney a news4jax.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti