Sprint finale centrodestra, incognita manifestazione unitaria

Sprint finale centrodestra, incognita manifestazione unitaria
Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi
26 febbraio 2018

Il centrodestra alla prova dell’ultima settimana di campagna elettorale. Una volata su cui pesa l’incognita della manifestazione comune, ancora ben lontana dall’essere definita. E se Matteo Salvini ha ‘prenotato’ l’Atlantico per giovedì 1 marzo, per nulla scontato è che sullo stesso palco salgano anche Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni. Se si arriverà o meno a una ‘foto’ che metta insieme i leader del centrodestra, l’ipotesi di manifestazione comune sarà in ogni caso solo il culmine di un’ultima settimana di campagna elettorale vissuto sul filo dei chilometri percorsi e delle apparizioni sui mezzi di comunicazione. Per la chiusura del 2 marzo, Salvini non rinuncerà all’appello al voto nella sua Milano, all’auditorium Bonola, insieme al candidato governatore della Lombardia, Attilio Fontana. E se Berlusconi si concentrerà fino all’ultimo su radio e tv, Meloni dovrebbe chiudere nel Lazio, suo bacino elettorale di riferimento, forse a Latina. Nell’ultima, decisiva, settimana elettorale, Salvini sceglie i teatri per gli incontri serali, con inizio sempre alle 21. Lunedì 26 febbraio il segretario del Carroccio sarà al teatro Geox di Padova, martedì andrà Firenze nella terra di Renzi e il giorno dopo interverrà sul palco del Teatro Nuovo di Torino.

Leggi anche:
Giorgia Meloni alla camera ardente del generale Graziano

La no stop televisiva per il leader della Lega prevede un paio di appuntamenti al giorno in media: lunedì ‘Uno Mattina’ e le tribune elettorali di Rai2; martedì ‘Di Martedi’ da Giovanni Floris. Mercoledì Salvini raddoppia, ‘Otto e mezzo’ e Matrix, mentre giovedì sarà ‘Dalla vostra parte’ su Retequattro e a ‘Porta a Porta’ in seconda serata. Venerdì Salvini è previsto ad Agorà su Rai 3 e la sera, come da tradizione, l’ultimo appuntamento tv elettorale sarà da Enrico Mentana su la7. Grande attenzione Salvini dedicherà sempre a tv, giornali e radio, nazionali e locali. Per lo sprint finale anche Meloni si prepara a un tour de force. Oltre a vari appuntamenti in tv (lunedì prossimo a ‘Otto e mezzo’ e ‘Matrix’, martedì ‘Porta a Porta’ e ‘Carta bianca’) e radiofonici (il 28 sarà a ‘Un giorno da Pecora’ e a ‘Mattino cinque’, mentre giovedì parlerà a ‘Radio anch’io e sarà chiuderà per ultima lo speciale delle tribune elettorali per i leader. Quanto agli impegni sul territorio, la leader di Fdi il 26 sarà in Campania, a Torre del Greco; il giorno dopo a Viterbo, il 28 a Roma e il 1 marzo, in mattinata, è attesa in Calabria. Anche Berlusconi non si risparmierà per la maratona tv dell’ultimo miglio. L’agenda è un continuo working progress. Tra i tanti impegni video, quello di venerdì da Bruno Vespa.

Leggi anche:
Meloni: “Gli italiani ci chiedono di andare avanti, siamo qui per cambiare questa nazione"

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti