Terremoto magnitudo 7 a Lombok, salgono ad almeno 91 i morti. Finora nessun italiano coinvolto

5 agosto 2018

Aumenta il bilancio delle vittime del terremoto che ha colpito oggi l’Indonesia: secondo gli ultimi aggiornamenti della autorita’ i morti sono almeno 91 mentre si registrano decine di feriti.

La scossa di magnitudo 7 sulla scala Richter ha colpito l’isola di Lombok in Indonesia, appena sei giorni dopo il devastante sisma del 29 luglio, ed e’ stato seguito da un mini-tsunami con un’onda fra i 10 e i 15 centimetri si altezza. Il bilancio e’ di almeno tre morti nei crolli di case ed alberghi.” Al momento” alla Farnesina “non si registrano segnalazioni di connazionali feriti o irreperibili dopo il sisma”. A quanto si e’ appreso, l’Unita’ di crisi della Farnesina e la rete diplomatica in Indonesia sono mobilitate e stanno fornendo indicazioni e ogni possibile assistenza agli italiani in vacanza a Bali, Lombok e Gili.

Leggi anche:
Usa, Corte Suprema si esprimerà su richiesta di immunità di Trump

La scossa, seguita da una serie di assestamento ma di intensita’ alta, sopra la magnitudo 5, ha danneggiato alcune strutture anche nella vicina isola di Bali, tra cui un grande magazzino e il terminal dell’aeroporto. L’epicentro e’ stato indivuato in mare, 18 chilometri a nord-ovest di Lombok e a 15 chilometri di profondita’. Il portavoce dell’agenzia indonesiana per la gestione delle catastrofi, Sutopo Purwo Nugroho, ha affermato che molti edifici sono stati danneggiati a Mataram, la citta’ principale di Lombok. “La maggior parte erano edifici costruiti con materiali deboli”, ha detto.

Leggi anche:
Venerdì i funerali di Navalny a Mosca. La moglie al Parlamento Ue: "Putin capo di una gang criminale"

I residenti di Mataram hanno descritto un forte tremore che ha spinto le persone nelle strade, tagliato l’elettricita’ e costretto ad evacuare i pazienti dall’ospedale principale della citta’. Il ministro dell’Interno di Singapore. K. Shanmugan, che era nella citta di Mataram, a Lombok, al momento del terremoto, ha raccontato di aver visto le pareti, al decimo piano dell’albergo che lo ospitava, “oscillare violentemente: si sono aperte crepe ed era praticamente impossibile rimanere in piedi”, ha raccontato su Facebook. Poi e’ fuggito per le scale mentre sentiva “urla, tonfi e porte che cadevano”.

Leggi anche:
Venerdì i funerali di Navalny a Mosca. La moglie al Parlamento Ue: "Putin capo di una gang criminale"

Una settimana fa, un terremoto di magnitudo 6,4, ma molto meno profondo, ha lasciato 17 morti e distrutto centinaia di edifici sull’isola. Il sisma aveva anche provocato frane, intrappolando gli escursionisti sui sentieri di montagna dell’isola. L’Indonesia si trova sulla famosa “cintura di fuoco” del Pacifico, dove si incontrano placche tettoniche e dove si verificano molte eruzioni vulcaniche e terremoti. Nel 2004, uno tsunami innescato da un terremoto sottomarino di magnitudo 9.3 di Sumatra (Indonesia occidentale) causo’ la morte di 220.000 persone nei Paesi che si affacciano sull’Oceano Indiano, tra cui 168.000 in Indonesia.

Leggi anche:
Usa, Corte Suprema si esprimerà su richiesta di immunità di Trump

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti