Tokyo2020, sesto oro per l’Italia nel ciclismo. Ganna: sapevamo di essere competitivi

Tokyo2020, sesto oro per l’Italia nel ciclismo. Ganna: sapevamo di essere competitivi
4 agosto 2021

Oro e record del mondo per l’Italia nel ciclismo, specialità inseguimento a squadre. Il quartetto azzurro, formato da Filippo Ganna, Simone Consonni, Francesco Lamon e Jonathan Milan, ha battuto in finale la Danimarca con un tempo di 3’42″032, migliorando il record del mondo fatto registrare ieri sempre dagli azzurri.E così il treno azzurro inarrestabile, veloce come lo Shinkansen negli ultimi mille metri, ha portato il medagliere italiano a sei ori e 30 totali con una vittoria entusiasmante sul filo di lana sulla forte Danimarca nel ciclismo su pista – inseguimento a squadre di Tokyo 2020. E ha segnato il record del mondo con uno strepitoso 3.42.032. Con l’autorità di chi sapeva “di essere competitivo”, come ha detto Ganna dopo la gara.

“Sapevamo di essere competitivi. E` da ieri sera che volevamo arrivare e di poter fare qualcosa di grosso. Sapevamo di avere un buon paracadute, ma il paracadute non lo volevamo, volevamo andare in picchiata libera fino al grande risultato, che siamo riusciti a ottenere con tanta fatica, sudore e tanto lavoro di squadra”, ha detto Filippo Ganna, il leader della squadra. “Sapevamo che nell`ultimo chilometro avevamo un ottimo recupero, uno sprint per recuperare i secondi persi. Chiaramente pensavo di pedalare, non pensavo al tempo, pensavo di fare la miglior performance possibile. Abbiamo trovato il record del mondo”, ha continuato Ganna. Il ciclista ha dato il merito ai suoi compagni: Francesco Lamon, Simone Consonni e Jonathan Milan “I ragazzi mi hanno messo nelle migliori condizioni possibili. Io una volta che son lanciato e preso il ritmo devo solo mantenerlo, non devo fare null`altro. Vi assicuro che fare il lavoro degli altri tre è più difficile”, ha detto il ciclista.

Leggi anche:
Papa Francesco a Verona: un incontro di pace e speranza

“Siamo supercontenti, supersoddisfatti del lavoro che abbiamo fatto in questi mesi e in questi giorni ne abbiamo dato prova”, ha detto per conto suo Jonathan Milan. “Era un sogno, ma siamo riusciti a realizzarlo tutti lavorando come un vero team. (…). Abbiamo formato un bel gruppo tutti insieme e sono supercontento”. Arriva anche il tweet del sottosegretario allo Sport, Valentina Vezzali, dopo il successo olimpico azzurro nell’inseguimento a squadre del ciclismo su pista. “Oro e record del Mondo, che successo fantastico! Francesco, Simone, Jonathan e Filippo: avete realizzato l’ennesima straordinaria impresa dello sport azzurro! Complimenti a voi ed alla @Federciclismo. Stiamo vivendo un’estate sportiva da sogno. Grazie!!”.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti