Torna il Ponte sullo Stretto, Giovannini: in cantiere studio di fattibilità

Torna il Ponte sullo Stretto, Giovannini: in cantiere studio di fattibilità
Uno dei progetti del Ponte sullo Stretto
3 gennaio 2022

Il ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini, in una intervista al quotidiano Il Mattino “assicura che l’alta velocità, come gli altri strumenti che ricadono esclusivamente in una particolare macroarea (Nord, Centro e Sud), sono correttamente considerate nei totali, in particolare di quello relativo al Mezzogiorno in relazione ai progetti di alta velocità Napoli-Bari e Salerno-Reggio Calabria”.

Quindi secondo il titolare delle Infrastrutture “non c’è un errore” nel testo della Relazione al Parlamento sul Pnrr, come rilevato ieri proprio dal quotidiano napoletano, semmai c’è stato “un fraintendimento”. “Certo ci si poteva spiegare meglio, cosa che chi ha preparato il report certamente farà nelle sedi appropriate”. Contando la quota degli investimenti assegnati al ministero delle Infrastrutture, quella relativa al Sud è “il 55 per cento su 61,4 miliardi. E se si considerano solo i nuovi investimenti, perché una parte dei progetti inseriti nel Pnrr era già esistente, si arriva al 64 per cento”. “Quanto al Ponte sullo Stretto – aggiunge Giovannini nella intervista a Il Mattino – è una questione storica da affrontare in modo pragmatico. Stiamo per affidare l’incarico per lo studio di fattibilità tecnico economica”.

Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it
Leggi anche:
Attacco con coltello in chiesa di Sydney: feriti fedeli e vescovo


Commenti