Torta foresta nera, ecco la ricetta

Torta foresta nera, ecco la ricetta
25 febbraio 2020

La torta Foresta Nera è non è soltanto bellissima da vedere, ma è anche incredibilmente golosa da gustare. Il nome suggerisce da subito la sua provenienza: la torta Foresta Nera arriva dalla Germania. Secondo la tradizione, a inventarla fu Josef Keller, proprietario del Café Agner, ma esiste tuttavia anche una però anche una seconda versione della storia, secondo cui la torta sarebbe originaria dell’area di Baden-Württemberg, dove si estende la Foresta Nera nella sua magnificenza, per via dell’abbondanza dei ciliegi.

Molto apprezzata in Austria, Svizzera e Italia, la torta Foresta Nera è perfetta per fare bella figura durante le occasioni più importanti. Per via del suo sapore importante, è preferibile abbinarla a un vino da dolci: uno spumante dal sapore fresco e fruttato, ad esempio, che si trova in diverse tipologie (brut, dry, extra dry per dirne alcune) anche tra le bottiglie di Trento DOC su Tannico, dove è presente un vasto assortimento di cantine. Il sapore fresco dello spumante, infatti, servirà a smorzare il forte gusto delle amarene con cui si è soliti sostituire le ciliegie nel nostro paese. Inoltre, se nella versione tradizionale diffusa in Germania è degna di nota la presenza di un liquore alla ciliegia (Kirsch), il cui sapore è simile al brandy, mentre invece in Austria e nel Sudtirol questo viene in genere rimpiazzato dal rum. Vediamo quindi quali sono gli ingredienti per preparare questa gustosa torta e il procedimento da seguire.

Leggi anche:
Ecco 5 ricette pugliesi da scoprire

Ingredienti:

500 g di ciliegie – 150 g di zucchero – 100 g di farina 00 – 50 g di cioccolato fondente – 50 g di zucchero a velo – 20 g di cacao magro – 10 ciliegie sciroppate – 4 uova – q.b. burro – 450 ml di panna fresca – 1 bicchierino di liquore Kirsch

Preparazione:

Per prima cosa dovete setacciare il cacao in polvere e la farina tipo 00. Prendete poi una ciotola e montate quindi le quattro uova aggiungendo mano a mano 100 g di zucchero semolato. Una volta pronte, versate cacao e farina, continuando a mercolare. Quando avete finito, utilizzate uno stampo per torte (è importante che sia infarinato e imburrato), dove andrete a versare il tutto, quindi mettetelo dentro il forno per circa mezz’ora a 180 gradi. Mentre il composto si riscalda nel forno, prendete un pentolino e versateci lo zucchero che vi è rimasto. Dopo aver aggiunto quattro cucchiai d’acqua e le ciliegie snocciolate, fatelo cuocere per circa quindici minuti a fuoco lento. Al termine, mettete dentro una ciotola le ciliegie. Addensate quindi il fondo della composta, per poi versarla sulle ciliegie. A questo punto, montate la panna aggiungendo pian piano liquore e zucchero a velo. Tagliate quindi in tre dischi uguali il pan di Spagna, quindi mettete su ciascuna base la panna montata e la composta di ciliegie. In conclusione, usate la panna montata che vi è rimasta per coprire la torta, ponendo ai lati le scaglie di cioccolato e aggiungendo delle ciliegie sciroppate sulla cima della torta. Per quanto il procedimento possa sembrare lungo e complicato, il gusto intenso della torta saprà conquistare ogni palato, ripagandovi della fatica.

Leggi anche:
Ecco 5 ricette pugliesi da scoprire
Segui ilfogliettone.it su facebook
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it


Commenti