Vettel: “Red Bull? Direi sì alla loro chiamata”

Vettel: “Red Bull? Direi sì alla loro chiamata”
9 luglio 2020

“Conosco ovviamente bene la Red Bull. La recente apparizione in un video Red Bull non ha nulla a che vedere con un mio potenziale ritorno. So che erano forti quando c’ero io e so che lo sono ancora. Sono qui per competere, quindi probabilmente accetterei un sedile Red Bull qualora dovesse arrivasse la chiamata”.

Lo ha rivelato Sebastian Vettel alla vigilia del Gran Premio di Stiria, secondo appuntamento sul circuito di Spielberg del Mondiale di Formula 1. Il pilota tedesco lascerà la Ferrari a fine anno e sta cominciando a guardarsi intorno: “La Racing Point? Non ci sono notizie – spiega il pilota della Ferrari nella consueta conferenza stampa del giovedì – come ho gia’ detto ancora non so cosa accadra’. Nelle prossime settimane e nei prossimi mesi vedremo quali opportunita’ si potranno presentare. La Racing Point mi ha fatto un’ottima impressione, conosco parte del team per via del mio passato e sono competitivi”.

E in merito alle voci sul possibile ritorno di Sebastian Vettel in Red Bull in vista del Mondiale 2021 interviene Max Verstappen. “Vettel come mio compagno in Red Bull? In un programma televisivo ho risposto in maniera gentile ed educata dicendo che sarei disponibile. Ma come compagno di squadra io sono contento di Albon – ha detto l’olandese alla vigilia del Gran Premio di Stiria -. Albon e’ un bravo ragazzo ed e’ molto bravo anche negli assetti – ha aggiunto -. Entrambi diamo buoni consigli al team e non credo che ci sia motivo di lasciarlo andare”.

Leggi anche:
"Vi.Vi", un docufilm per esplorare la filosofia del sorriso
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti